I 4 nuovi ristoranti di Torino consigliati dai grandi chef

L'elenco e gli indirizzi in concorso

Foto di Snodo dall'evento con Pino Cuttaia

Snodo presso OGR - corso Castelfidardo 22

Snodo non è un semplice locale, è uno spazio contenitore, di vita, di persone, di storie, dove fermarsi per mangiare qualcosa di speciale e, perché no, restare ancora un po'. In passato c'erano le locomotive, oggi ci sono le persone. Segnalato da Matteo Baronetto: “OGR è una nuova sfida nel campo delle location polivalenti: una grande opera di riqualificazione in una zona industriale, che si apre al mondo dell’arte, della musica e della cucina. Il concetto di cucina sta pian piano prendendo forma per rispettare le grandi aspettative”.

Casa Amélie - via Carlo Ignazio Giulio 4/b

Due piani per 24 coperti nel Quadrilatero Romano di Torino, la realizzazione del sogno di Guido Perino. I piatti sono risultato di una fusione in chiave contemporanea delle sue radici napoletane. Segnalato da Christian e Manuel Costardi: “Casa Amèlie di Guido Perino è un bellissimo progetto di un cuoco che cerca il suo posto in una città come Torino, dove tutto è in fermento e nuovo”.

Chiodi Latini New Food - via San Quintino 33/c

Un nuovo approccio al cibo, quello del movimento vegetale-integrale. Una cucina fatta di stagioni, di prodotti, di fusioni tra gusti tradizionali e sapori lontani e un’idea di alimentazione nuova e attenta. Segnalato da Pietro Leemann: “Antonio Chiodi Latini è un cuoco esperto, che conosce tecniche e materie prime, e che sa interpretare la cucina vegetale con passione e intensità spirituale”.

Luogo Divino - via San Massimo 13

Design minimal, nuances accoglienti e luci sfumate per un ristorante che mette al centro vino, gusto, intimità, sapori ed emozione. La carta dei vini è cosmopolita, le ricette, attraversano sentieri stagionali uniscono vivacità e innovazione. Segnalato da Christian Milone: “Un locale in cui rilassarsi, gestito alla grande da Dieghito, ex sommelier al Del Cambio. Carta dei vini intelligente, ricarichi onesti, e cucina con poche proposte, ma fatte allo stato dell'arte. Il mio passatempo preferito”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cadavere scaricato da un'auto su una panchina: si tratta di un latitante condannato per rapina

  • Sparisce nel nulla dopo avere ricevuto la lettera di licenziamento: viene ritrovato morto impiccato

  • Colto da malore, si accascia a terra mentre sta camminando: morto

  • Tragedia familiare, disabile uccisa a martellate dalla madre

  • Cadavere putrefatto e decapitato trovato in un campo, si era suicidato impiccandosi a un albero

  • Investita mentre attraversa la strada davanti a casa: è grave

Torna su
TorinoToday è in caricamento