Ex Embraco, stipendi in ritardo: i lavoratori protestano all'Eicma di Milano

Al salone internazionale della moto, Ventures ha uno stand

I lavoratori dell'ex Embraco hanno protestato anche a Roma

I lavoratori della ex Embraco di Riva di Chieri oggi, giovedì 7 novembre, saranno a protestare all'Eicma di Milano, la fiera internazionale della moto, dove Ventures è presente con uno stand. Il pagamento degli stipendi di ottobre che sarebbe dovuto avvenire ieri, è in ritardo e  secondo quanto riferito dall’azienda alle Rsu, saranno erogati oggi. Si tratta di un episodio che genera ulteriore tensione in una situazione sempre più precaria.

Oltre alla protesta di oggi, lunedì prossimo, 11 novembre, i lavoratori saranno nuovamente in sciopero per 8 ore, con un corteo che partirà alle 10,30 dal municipio di Torino e raggiungerà la prefettura in piazza Castello attraversando via San Francesco d’Assisi e via Pietro Micca. Nel pomeriggio, dalle 14, è previsto un presidio davanti all’Unione Industriale in via Fanti, in concomitanza con l’incontro tra sindacati e azienda.

“Mentre la Ventures si fa pubblicità all’Eicma - ha commentato Vito Benevento della Uilm Torino - i lavoratori sono rimasti senza stipendio. Si tratta di un fatto grave, che evidenzia ulteriormente il bisogno di dare discontinuità all’attuale gestione aziendale. È urgente che Mise e Regione Piemonte si attivino per trovare una soluzione a una situazione che si trascina da troppo tempo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La tifosa non passa inosservata, ripresa dalle telecamere allo Stadium: ora ha migliaia di followers

  • Scontro auto-ambulanza all'incrocio: sei persone rimaste ferite

  • Arriva l'inverno: prima neve in città e brusco calo delle temperature

  • Auto si scontra col cinghiale che attraversa la strada, poi si ribalta nel fosso: terrore per due ragazzi

  • Paura al campo di calcio: bambino di 8 anni si accascia al suolo mentre gioca la partita

  • Marito e moglie investiti da un'auto mentre attraversano la strada

Torna su
TorinoToday è in caricamento