Allarme ammortizzatori sociali in Piemonte: "La cig si sta esaurendo"

Per 6.500 lavoratori piemontesi la cassa integrazione si sta esaurendo". Lo ha detto il segretario generale della Fiom Piemonte, Vittorio De Martino

La Fiom lancia l'allarme che, anche se era già noto, desta molta preoccupazione. "Per 6.500 lavoratori piemontesi la cassa integrazione si sta esaurendo". Il Piemonte è una delle regioni con più richieste di cig e all'orizzonte non ci sono segnali di ripresa della crisi.

"Numeri impressionanti, dietro ai quali c'è il dato della povertà", ha sottolineato il segretario regionale Vittorio De Martino. Un dato eloquente lo si è avuto nel gennaio del 2013 quando le ore di cassa integrazione sono state sette volte di più del gennaio 2008.

Sindacati e mondo politico viaggiano sullo stesso binario della preoccupazione: "Sono stati cinque anni di emergenza - ha detto l'assessore provinciale al Lavoro Carlo Chiama -, si è quadruplicato l'uso degli ammortizzatori sociali, la disoccupazione è raddoppiata".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Anche in tangenziale arrivano velox: ecco dove verranno posizionati

  • Qualità dell’aria, scatta il livello viola: bloccati tutti i veicoli euro 5

  • Tragedia in ospedale: neonata muore mezz'ora dopo la nascita

  • Dramma nella notte: uomo travolto e ucciso da un'auto pirata

  • Neopatentato si schianta allo svincolo: distrutta l'auto potente del papà, lui aveva bevuto

  • Giornata mondiale della pizza: ecco dove mangiarla a Torino

Torna su
TorinoToday è in caricamento