Fca, ripresa parziale dell'attività produttiva: ripartono Mirafiori e altri 4 stabilimenti

Per la riapertura totale bisognerà attendere direttive dal Governo

Fiat Chrysler Automobilies annuncia la ripresa parziale della produzione. Fca ha comunicato ai sindacati metalmeccanici che lunedì 27 aprile ripartirà l'attività produttiva del Ducato alla Sevel di Atessa e in alcuni reparti per la componentistica a Pomigliano, Melfi, Termoli e Mirafiori dove si produrranno anche i prototipi delle preserie della 500 elettrica.

"Come sindacato - scrivono in una nota congiunta i sindacati di Fim, Fiom, Uilm, Fismic, UglM e AqcfR - avanziamo due richieste. La prima è rivolta a Fca e consiste nella necessità di effettuare subito gli incontri preparatori e di verifica per la corretta e puntale applicazione delle linee guida sulla sicurezza concordate il 9 aprile. La seconda richiesta la rivolgiamo invece al governo: Fca è una delle più grandi imprese italiane, è diffusa su tutto il territorio nazionale ed ha un indotto vastissimo, per cui esigenze elementari di chiarezza e uniformità imporrebbero un pronunciamento centrale per garantire la salute e la sicurezza di migliaia di lavoratori".

"Nei prossimi giorni in ogni caso - concludono i sindacati - terremo incontri e sopralluoghi per essere certi che comunque quando si avrà la ripresa produttiva su realizzi nel rispetto delle misure e azioni di sicurezza necessarie a partire dalla garanzia per una mobilità pubblica casa lavoro che tuteli dai rischi di contagio le lavoratrici ed i lavoratori".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per la ripresa produttiva completa degli stabilimenti italiani di Fca bisognerà attendere il mese di maggio e le decisioni del Governo legate alle attività industriali “non essenziali” che dovrebbero ripartire dal 4, salvo ulteriore proroga delle misure di contenimento dell’epidemia di Coronavirus.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Consultori: indirizzi e orari a Torino

  • Uccide la madre a coltellate e poi si toglie la vita gettandosi dal nono piano

  • Perde il controllo dello scooter e si schianta: morto in ospedale

  • Torino e provincia, le attività commerciali che fanno consegne a domicilio

  • Il piccolo Riccardo non ce l'ha fatta: è morto 36 giorni dopo il terribile incidente in casa

  • "Intesa Sanpaolo è nuda", gli Extinction Rebellion si spogliano davanti al grattacielo

Torna su
TorinoToday è in caricamento