De Tomaso: proroga della cig, in attesa della vendita aziendale

L'annuncio dato dall'assessore al Lavoro Claudia Porchietto lascia ben sperare. Annunciati quattro mesi di cassa integrazione straordinaria, oltre un tavolo a Roma per la richiesta di interesse ricevuta

A gennaio nessun dipendente della De Tomaso dovrebbe essere licenziato. In mancanza di acquirenti che possano chiudere a breve termine, la speranza per i quasi mille lavoratori arriva dalla parole dell'assessore regionale al Lavoro Claudia Porchietto, la quale ha annunciato che la cassa integrazione in scadenza il 4 gennaio dovrebbe essere prorogata di 4 mesi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La proroga potrebbe essere vitale per quanto riguarda l'offerta ricevuta dal gruppo cinese del gruppo Ming-Jun Auto Industry. "Ho presentato al ministro Zanonato la manifestazione di interesse ufficiale per l'acquisizione della De Tomaso - ha detto Porchietto nell'aula del Consiglio regionale -. Il ministro l'ha reputata attendibile e ha dato parere positivo. Nei prossimi giorni a Roma ci sarà il tavolo per l'autorizzazione di altri quattro mesi di cassa".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • La corsa al mare dei turisti torinesi finisce col litigio con i vicini, poi sono costretti a tornare a casa

  • Scontro tra moto e auto all'incrocio: militare dell'esercito morto sul colpo

  • Allarme all'ora di pranzo: auto dei carabinieri finisce contro un negozio

  • Coronavirus: il Piemonte in controtendenza con l'Italia, i contagi scendono ma di poco

  • La parrucchiera che faceva i capelli nonostante dovesse rimanere chiusa: multa e chiusura

Torna su
TorinoToday è in caricamento