Cento lavoratori senza stipendio: la Penta Trasporti apre una procedura di mobilità

L'allarme dei sindacati

Immagine di repertorio

Ancora crisi nelle aziende del Torinese. La Penta Trasporti di Torino in Strada Settimo, che si occupa del trasporto di
alimentari per conto di grandi catene tra cui Conad e Crai, ha aperto una procedura di mobilità a seguito dello stato in cui versano i suoi conti. Un centinaio di lavoratori, da diverso tempo, non ricevono infatti lo stipendio e in questo momento di stallo restano vincolati all'azienda. L'allarme arriva dai sindacati:

"Si tratta dell’ennesima crisi aziendale di un settore caratterizzato da una forte frammentazione e con aziende di tipo familiare, ma è una crisi che nasce dalla cattiva gestione e non dalla mancanza di lavoro o commesse". 

La Filt Cgil auspica che la Regione, che già si è fatta promotrice di un primo tavolo di crisi, si attivi per portare a risoluzione questa grave crisi aziendale che rischia di lasciare senza reddito per lungo tempo 100 famiglie.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mini in corsia d'emergenza esplode dopo essere urtata da un'altra auto: morti padre e figlia

  • Frontale fra due automobili: un uomo è morto, cinque persone ferite

  • Terribile schianto nel sottopasso, ma è la scena della fiction con Raoul Bova

  • Scontro auto-ambulanza: una persona è morta

  • Maxi-tamponamento in tangenziale: coinvolti cinque veicoli, traffico paralizzato

  • Scontro tra camion e moto, morto il centauro

Torna su
TorinoToday è in caricamento