Borgo Campidoglio, dopo 62 anni chiude la Torrefazione Maggiora

Al suo posto una cioccolateria

Una delle bellissime vetrine della Torrefazione Maggiora

Torino si prepara a dire addio ad un’altra storica attività commerciale. Il 31 agosto chiuderà i battenti la Torrefazione Maggiora di corso Svizzera, in Borgo Campidoglio, che aprì nel lontano 1957. Al suo posto un negozio di cioccolato artigianale, di un marchio emergente.

Ad annunciare la prossima chiusura, l'attuale titolare, Monica Garino che guida l'attività dal 1993. Inizialmente i negozi erano due, torrefazione ed enoteca, che la famiglia di Monica pensò di unire. Oltre a varie tipologie di caffè provenienti da ogni parte del mondo, al suo interno i clienti potevano trovare più di 100 tipi di caramelle e circa 130 cioccolatini di storici marchi torinesi e non solo.

E ancora, liquori, vini, champagne e prodotti di gastronomia piemontese. Ma quello che distingueva la Torrefazione Maggiora da altri negozi erano le bellissime confezioni regalo, preparate ad arte dai gestori e dai dipendenti.

La chiusura questa volte non sarebbe dettata dalla crisi economica ma dalla mancanza, a detta della titolare, delle "energie necessarie per affrontare gli sforzi nel mandare avanti il negozio"
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primo caso di Coronavirus a Torino: un quarantenne che è stato in contatto con i casi in Lombardia

  • Contagio Coronavirus, i casi a Torino adesso sono tre

  • Emergenza Coronavirus a Torino e in Piemonte, scuole chiuse e tende da campo davanti agli ospedali

  • Precipita dal quarto piano mentre fa lavori in casa: morto dopo l'arrivo in ospedale

  • Moto trovata in un fosso a bordo strada: centauro morto nonostante i soccorsi

  • Perde il controllo dell'auto che invade la corsia opposta: scontro frontale, ragazzo grave in ospedale

Torna su
TorinoToday è in caricamento