Torino centro, chiude Jack Emerson: l'atelier dell'english style per eccellenza

Qui vestivano Umberto Agnelli, Pier Paolo Pasolini e Giampiero Boniperti

Mentre Torino fa spazio alle grandi catene e i marchi internazionali, continuano a chiudere i punti di riferimento storici dello shopping. In via Cesare Battisti 1, sull'aulica piazza Carignano, ad abbassare le serrande sarà Jack Emerson, il negozio dell'english style per eccellenza, quello delle cravatte personalizzate e dei mocassini Saxone, frequentato dalla "Torino bene" e in passato da personaggi come Umberto Agnelli, Ugo Pagliai, Pier Paolo Pasolini, Gianmpiero Boniperti, Rossella Falk e Gabriella di Savoia.

Il salotto inglese per eccellenza aperto nel 1956 da Cesare Barbero, morto a 90 anni nel 2014, quello che - bando ai fronzoli - propone da decenni tartan, camicie Oxford, pullover in cachemire, seta pura e pantaloni classici, proprio in questi giorni, in vista della chiusura di febbraio, annuncia infatti in vetrina vendite promozionali e grandi occasioni, con sconti dal 30 al 50%. Per gli amanti dell'english style però non tutte le speranze sono perdute. Jack Emerson probabilmente riaprirà altrove, anche se al momento non è dato sapere nè quando nè dove. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La tifosa non passa inosservata, ripresa dalle telecamere allo Stadium: ora ha migliaia di followers

  • Scontro auto-ambulanza all'incrocio: sei persone rimaste ferite

  • Arriva l'inverno: prima neve in città e brusco calo delle temperature

  • Auto si scontra col cinghiale che attraversa la strada, poi si ribalta nel fosso: terrore per due ragazzi

  • Paura al campo di calcio: bambino di 8 anni si accascia al suolo mentre gioca la partita

  • Marito e moglie investiti da un'auto mentre attraversano la strada

Torna su
TorinoToday è in caricamento