Rinascente Torino, festa per la fine della ristrutturazione: 3 giorni di eventi

Apre l’area accessori e il ristorante Temakinho

L’ultimissimo step della grande opera di ristrutturazione della Rinascente di Torino si è concluso con l’apertura, al piano terra, dell’area accessori (tantissimi i brand presenti con borse, cinture, guanti, bijoux e occhiali) e del ristorante con dehor Temakinho. Dopo un anno e mezzo di lavori lo storico negozio di via Lagrange sale di tre piani, raddoppia lo spazio dedicato a fashion, beauty e design e arricchisce la sua offerta commerciale con nuovi top brand italiani e internazionali. Nasce così un palazzo dal tono ricercato e contemporaneo che porta la firma di nomi significativi dell’architettura e del design. Primo fra tutti Gianmatteo Romegialli che ha dato l’impronta al progetto e si è occupato della facciata e del piano terra, Paolo Lucchetta ha disegnato il 1° e il 2° piano, Fabio Fantolino il 3° e il – 1, David Lopez & Fanny Bauer Grung il 4° piano.

Torino, quindi, ha una Rinascente tutta nuova (video) dopo il completo restyling dello storico negozio di via Lagrange. Come in tutte le principali città italiane, anche in quella sabauda, Rinascente vuole essere un punto di riferimento per i cittadini, per lo shopping, una destinazione riconosciuta da residenti e turisti, un luogo di intrattenimento che interagisce con la città attraverso iniziative ed eventi promossi e valorizzati dalla campagna pubblicitaria “Feeling Turin”.

“Grand opening” per la città, eventi fino al 6 ottobre

Per festeggiare in grande stile il nuovo store, Rinascente prevede quattro giorni di eventi e attivazioni che coinvolgeranno le Istituzioni, con il taglio del nastro ufficiale venerdì 4 ottobre alle 11.30, attività dedicate a collaboratori e clienti con entertainment e iniziative commerciali, oltre a due esclusivi eventi di Gala. Per l’occasione, la nuovissima facciata dello Store si affaccerà sulla RINASCENTE CRYSTAL GALLERY, una tensostruttura di 400 mq in via Teofilo Rossi che ospiterà fino a domenica 6 ottobre attività a tema. Per completare in bellezza la narrazione di questo nuovo store, Rinascente ha progettato delle vetrine speciali, realizzate dall’artista Francesca Romana Di Nunzio. Sei statue, ciascuna delle quali rappresenta un personaggio simbolo dello store. Le statue, realizzate in gomma siliconica precolorata e patinata, partono dai calchi dei personaggi reali che li hanno ispirati. Tutti i visitatori potranno così dare un volto alle idee, alla passione e al lavoro che stanno dietro alla nuova Rinascente di Torino.

Lo store è aperto tutti i giorni dalle 9.30 alle 21 e la domenica dalle 10 alle 21, Temakinho è aperto ogni giorno dalle 9.30 alle 24.

Temakinho all'interno della Rinascente

L’allure internazionale di Rinascente Torino si esprime anche attraverso le specialità fusion nippobrasiliane di Temakinho. Il locale si sviluppa al piano -1 e a piano terra, dove dispone anche di un piacevole dehor. Il design rende omaggio alla foresta Amazzonica e alle meravigliose creature che la abitano e si racconta con oggetti e dettagli realizzati interamente a mano. Il menu prevede prima colazione e brunch a base di proposte internazionali, riviste in chiave brasiliana. Accanto alla classica caffetteria, infatti, si trovano frullati, centrifughe, diversi tipi di avocado toast, croissant gourmet, pancake e waffle. A pranzo e a cena si possono gustare i petiscos, piccoli piatti a base di pesce da condividere come antipasto, i rolls, i temaki, diversi tipi di tartare, ceviche e l’originale picanha biologica. Per i golosi ci sono gli imperdibili mochi tropicales, oltre alle celebri torte, come la cheesecake e il Bolo Prestigio, una torta tipica brasiliana al cioccolato e cocco.  

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bambini investiti da un’auto: 3 finiscono in ospedale

  • Giovane si toglie la vita sparandosi un colpo di pistola

  • Trasporto pubblico locale, domani tram e bus si fermano per 4 ore

  • Tempo libero, cosa fare a Torino e dintorni sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • Dal Torinese, il denaro veniva "ripulito" dopo un giro per il mondo: fratelli imprenditori nei guai

  • Nel garage nascosta la merce del noto supermercato: un denunciato

Torna su
TorinoToday è in caricamento