Gli hamburger di Pescaria a Torino: stabilita la data di apertura del fast food di pesce pugliese

Sede su due piani in via Accademia delle Scienze

Pescaria, il celebre fast food di pesce pugliese, approda a Torino con una sede su due piani in via Accademia delle Scienze 4, dopo aver conquistato Milano dove ha già due store. L’inaugurazione ufficiale al pubblico e l’apertura sono fissate per mercoledì 16 ottobre a partire dalle 19.30, ma lo chef Lucio Mele sarà presto all’opera: esibizione live di musica italiana con gli Skanderground - gruppo pugliese a cui Pescaria è particolarmente legata -, vino del wine partner San Marzano, tanto buon cibo e soprattutto i panini di mare.

Pescaria è plastic free  

Pescaria è completamente plastic free: da dicembre 2018, infatti, Pescaria ha scelto di rinunciare alla plastica monouso risparmiando circa 6 tonnellate di plastica al mese per punto vendita. Al posto della plastica posate e bicchieri in PLA, materiale derivato dal mais perfettamente simile alla plastica ma in tutto e per tutto biodegradabile e compostabile. 

Menu con pesce sostenibile

I fondatori del fast food di pesce hanno anche aderito al Sustainable Restaurant Program e ottenuto la certificazione Friend of the Sea che prevede la promozione di buone pratiche di consumo ecosostenibile del prodotto ittico, sostenendo attività di pesca e acquacoltura certificate. Nel nuovo menu il pesce c’è, ma è sostenibile: ombrina e Cobia, pesce bianco di altissima qualità allevato in ambienti privi di stress e senza ormoni, coloranti e pesticidi. 

Le attività in programma nel mese di ottobre

Nella sede di Pescaria a Torino sarà possibile ordinare alcune specialità - che verranno comunicate sui social e negli store - contribuendo alla campagna di azione contro la malnutrizione dei bambini nel mondo grazie alla collaborazione con “Ristoranti contro la Fame” e “Azione contro la Fame”, organizzazione umanitaria internazionale. 

Pescaria, una “storia monella”

Pescaria è nata nel cuore della provincia barese: il primo store è stato inaugurato a Polignano a Mare nel 2015 grazie al lavoro creativo dell’agenzia di marketing Brainpull – guidata da Domingo Iudice - a quello pratico di Bartolo L’abbate, commerciante ittico nonché titolare di una nota pescheria del posto e all’estro dello chef Lucio Mele. 

Nel 2016 è stata inaugurata la prima sede di Pescaria a Milano in via Bonnet, e nel 2018 è arrivato il secondo store, in via Solari. Pescaria oggi dà lavoro a 140 persone, e serve quasi 500 persone al giorno per punto vendita. Anche per questi motivi, i vertici di Facebook hanno inserito Pescaria negli Earnings Call di Facebook per aver dato valore all’economia territoriale creando posti di lavoro. Negli ultimi anni Pescaria ha promosso iniziative innovative a livello sociale, puntando in particolar modo alla valorizzazione del territorio, investendo sulla sostenibilità ambientale e sulle attività di inclusione sociale.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bambini investiti da un’auto: 3 finiscono in ospedale

  • Giovane si toglie la vita sparandosi un colpo di pistola

  • Trasporto pubblico locale, domani tram e bus si fermano per 4 ore

  • Tempo libero, cosa fare a Torino e dintorni sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • Dal Torinese, il denaro veniva "ripulito" dopo un giro per il mondo: fratelli imprenditori nei guai

  • Nel garage nascosta la merce del noto supermercato: un denunciato

Torna su
TorinoToday è in caricamento