8 Gallery, restyling e ampliamento degli spazi: arriva il Centro Commerciale Lingotto

Più 8.000 metri quadri di superfici per restituire ai torinesi una meta dello shopping e dell’intrattenimento e aprire un nuovo capitolo in questo storico quartiere

Un progetto che si spingerà oltre il semplice restyling di 8 Gallery. I lavori che termineranno nel 2020 cambieranno il volto alla galleria commerciale, restituendo nuovo spazi e una nuova identità ad un luogo simbolo per la città di Torino. La proprietà – AXA Investment Managers - Real Assets e Pradera – ha illustrato quella che è una vera rigenerazione degli spazi interni ed esterni, coerente con l’architettura originale dell’edificio, che sarà infatti accompagnata da un riposizionamento del brand: per salutare 8 Gallery e dare il benvenuto al nuovo Lingotto. Il prossimo anno la galleria commerciale cambierà nome e immagine, identificandosi con il luogo iconico che la ospita. 

Il Lingotto al centro dell’attenzione 

"Tutte le attività di comunicazione e marketing del “nuovo” Centro Commerciale Lingotto –spiega la proprietà con una nota - si focalizzeranno sull’unicità e straordinarietà della struttura, valorizzandone gli elementi storici e architettonici che più la caratterizzano e la differenziano dalle altre realtà commerciali del territorio. L’obiettivo sarà quello di ridare centralità al Lingotto nell’ambito del quartiere e del tessuto cittadino promuovendo, oltre all’offerta commerciale, tutti quei servizi che lo valorizzano rispetto agli altri shopping mall: una fermata della metropolitana dedicata, un adeguato sistema di trasporto pubblico che connette in modo capillare il Lingotto all’intera città e, non per ultimi, i suoi 400 parcheggi”.

Logo centro commerciale lingotto-2

Cronoprogramma dei lavori

La prossima tappa sarà l’apertura del Padiglione V prevista nella primavera del 2020 che porterà a un aumento del 35% della superficie e proporrà un’offerta commerciale su due livelli. Durante il prossimo anno anche la Galleria sarà interessata dai lavori di ristrutturazione e soprattutto, sarà completata la nuova food court. Lo spostamento delle attività ristorative in prossimità del cinema permetterà di promuovere al meglio la rinata vocazione del Centro all’intrattenimento e alla ristorazione. Il progetto di restyling a cura di L22 Retail, brand del Gruppo Lombardini22, proseguirà poi con il potenziamento del sistema di accessi al centro commerciale che sarà reso più identitario e riconoscibile. In particolare l’ingresso Nord verrà valorizzato come accesso principale in stretto dialogo con la nuova food court. 

Un ampliamento che aggiungerà 8.000 metri quadri di superfici per restituire ai torinesi una meta dello shopping e dell’intrattenimento e aprire un nuovo capitolo in questo storico quartiere. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bambini investiti da un’auto: 3 finiscono in ospedale

  • Giovane si toglie la vita sparandosi un colpo di pistola

  • Trasporto pubblico locale, domani tram e bus si fermano per 4 ore

  • Tempo libero, cosa fare a Torino e dintorni sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • Dal Torinese, il denaro veniva "ripulito" dopo un giro per il mondo: fratelli imprenditori nei guai

  • Nel garage nascosta la merce del noto supermercato: un denunciato

Torna su
TorinoToday è in caricamento