Ztl, continuano i flash mob dei commercianti: lunedì in piazza anche Lega e Fratelli d'Italia

Stamattina l'appuntamento è in via Po

Continuano le proteste dei commercianti torinesi contro il progetto di "Torino centro aperto" con cui l'amministrazione grillina sostituirà l'attuale Ztl centrale. Questa mattina, giovedì 14 marzo, scenderanno in strada - in via Po a partire dalle 11 - per uno dei tanti flash mob in programma, in attesa della manifestazione di lunedì 18 davanti a Palazzo di Città. Qui in piazza, oltre ad Ascom, con la sua presidente Maria Luisa Coppa, e Confesercenti ci saranno anche i partiti: il Pd in prima fila ma anche Lega e Fratelli d'Italia che proprio ieri sera hanno dato conferma della loro partecipazione.

Le misure contestate, oltre al nuovo regolamento per i dehors e ai suoi effetti problematici per alcuni locali, sono il prolungamento d'orario della Ztl centrale fino alle 19.30 e non per ultimo, il pagamento di un ticket di entrata giornaliero di 5 euro che verrà sperimentato nel 2020. Iniziative definita dai commercianti una vera e propria "tassa per entrare in centro" che rischia di "spegnere la città" e di trasformare il salotto di Torino in un'area deserta e tutt'altro che accogliente. La presidente Ascom che non è mancata ai flash mob di questi giorni ha criticato "la delibera con l'aumento delle tariffe approvata dalla giunta con un colpo di mano incredibile. Un'ulteriore decisione distante dalle esigenze dei cittadini". 

Stasera è inoltre previsto un incontro pubblico al Centro Pannunzio, appuntamento al quale erano stati invitati anche l'assessore al Commercio Alberto Sacco e alla Viabilità, Maria Lapietra ma che a quanto pare non ci saranno. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • Bravo

  • Forse, più posteggi auto nelle zone limitrofe e la gente muoversi un po' di più a piedi per fare shopping...

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Donna travolta da un’auto mentre attraversa la strada: morta sul colpo

  • Cronaca

    Parte un colpo di pistola nella stazione: vigilante resta ferito a una mano

  • Cronaca

    I vandali prendono di mira la scuola media: oltre 10mila euro di danni

  • Incidenti stradali

    Auto sbanda e finisce contro centralina del gas: quattro feriti

I più letti della settimana

  • Scontro frontale tra auto e moto: il centauro è morto

  • Folgorato mentre ripara la macchina del caffè nel ristorante: morto

  • Suicidio negli uffici comunali: dipendente si getta dal terzo piano

  • Una città intera piange Mattia: aveva solamente sei anni

  • Prodotti mal conservati, chiusa la macelleria del Mercato Centrale

  • Ragazzo investito da un treno, è morto: ferrovia interrotta

Torna su
TorinoToday è in caricamento