"Nel mio zaino c'è una bomba", ma era 'solo' una bella fornitura di hashish

Tre trafficanti sono stati arrestati a San Salvario. Il capo aveva anche un coltello, spray urticante e mezzo chilo di eroina

immagine di repertorio

"Nel mio zaino c'è una bomba". Così ha detto un tunisino di 34 anni agli agenti del commissariato Barriera di Milano che lo hanno fermato, sospettando che stesse commettendo un reato. In realtà si trattava di una bella fornitura di hashish, 15 chili, e anche mezzo chilo di eroina.

L'uomo passeggiava, insieme a due complici, nella zona di corso Palermo. I tre sono poi saliti su una Ford Fiesta con cui hanno attraversato la città, fino a fermarsi davanti a un palazzo di via Belfiore. Qui, uno è sceso, facendo da apripista agli altri che trasportavano la pesante sacca. A quel punto gli agenti, che non li hanno mai persi di vista, sono intervenuti.

Il 34enne ha perso per strada un coltello a serramanico e aveva una bomboletta di spray urticante. Con lui sono finiti in carcere due marocchini, uno di 28 e uno di 29 anni, che lo stavano accompagnando nella missione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Qualità dell’aria, scatta il livello viola: bloccati tutti i veicoli euro 5

  • Omicidio-suicidio nella villetta: marito uccide la moglie con un colpo di balestra e poi si toglie la vita

  • Scende dopo lo scontro con un'altra auto e viene investito: morto

  • Dramma nella notte: uomo travolto e ucciso da un'auto pirata

  • Ragazza investita dal treno, morta: è stato un incidente. Circolazione ferroviaria bloccata

  • Giornata mondiale della pizza: ecco dove mangiarla a Torino

Torna su
TorinoToday è in caricamento