YouPol: nuova app per segnalare bulli e spacciatori

Iniziativa della polizia

Da sin. Luigi Mitola (responsabile centrale operativa della questura), Francesco Messina (questore), Giorgio Pozza (responsabile comunicazione della questura)

Lanciata a inizio febbraio 2018 anche a Torino (dopo la sperimentazione avvenuta a Roma, Milano e Catania) la nuova app YouPol della polizia. Ogni cittadino potrà scaricarla sul proprio telefonino o tablet e inviare segnalazioni, anche anonime, su episodi di bullismo e spaccio di droga.

Si potranno così segnalare, anche mediante l'invio di immagini, episodi di cui si è testimoni. La app trasmette alla centrale operativa la geolocalizzazione della segnalazione, in modo da poter assicurare, se necessario, un intervento tempestivo delle pattuglie della polizia.
Attraverso un pulsante rosso, l'utente potrà effettuare una chiamata d'emergenza alla centrale operativa per interagire con gli agenti i fatti più urgenti.

"La polizia, con questo strumento, intende dare una possibilità di serenità in più soprattutto agli adolescenti, ma in generale a tutti i cittadini", ha detto il questore Francesco Messina durante la presentazione al pubblico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia familiare, disabile uccisa a martellate dalla madre

  • Tamponamento fra due tram (uno era fuori servizio): 14 feriti in ospedale

  • Ragazzo si getta sotto il treno in corsa: morto. Convoglio bloccato per quattro ore

  • Banda di ladri senza pietà: uccidono a pietrate il cane che li aveva sorpresi

  • È in arrivo la neve a Torino: altre nevicate fino alla vigilia di Natale

  • In corto la presa dell'albero di Natale: appartamento distrutto da un incendio, salvati mamma e bimbi

Torna su
TorinoToday è in caricamento