Cercano di sradicare il bancomat col carro-attrezzi, poi scappano. Un carabiniere spara

Ma la banda sparisce nei campi

L'intervento dei carabinieri dopo lo sfondamento del bancomat

Un boato ha svegliato i residenti nei dintorni di piazza XXV Aprile a Piscina nella notte di oggi, mercoledì 21 agosto 2019.

Si è trattato di un tentato furto alla filiale della banca Unicredit. Poco dopo le 2 una banda di ladri, con un carro-attrezzi rubato, ha cercato di sradicare il dispositivo bancomat.

I malviventi hanno dovuto desistere per l'arrivo pressoché immediato di una pattuglia dei carabinieri della stazione di Cumiana. La banda ha abbandonato il carro-attrezzi ed è fuggita su una Fiat Punto, anche questa rubata.

Nel corso dell'inseguimento, un militare, notandoli armeggiare rivolti verso di loro con oggetti riconducibili a fucili, ha esploso un colpo della sua pistola in direzione degli pneumatici anteriori della vettura.

Una volta raggiunto il territorio di Cumiana, vedendosi braccati, i ladri hanno abbandonato la vettura e sono scappati nei campi facendo perdere le proprie tracce.

Sull'auto abbandonata sono state rilevate tracce di sangue: un bandito dovrebbe essere stato ferito dal colpo sparato dal carabiniere.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

tentato-furto-carro-attrezzi-ariete-via-xxv-aprile-piscina-190821-2-2-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Rapina in farmacia, poi arrivano i parenti del malvivente: 12 volanti per fermarli

  • La corsa al mare dei turisti torinesi finisce col litigio con i vicini, poi sono costretti a tornare a casa

  • Trovato il cadavere Vincenzo (per tutti Franco) in riva al fiume: probabile suicidio

  • Quarantena e fai da te: come tagliarsi (da sole/i) i capelli a casa

  • Il Comune lancia i buoni spesa: una piattaforma web e un call-center per l'accesso

Torna su
TorinoToday è in caricamento