Violenza sessuale su bambine di 12 e 5 anni: condannato a 12 anni

Erano la figliastra e la sua cuginetta

immagine di repertorio

Dodici anni di carcere per un 30enne italiano condannato dal tribunale di Ivrea per avere abusato della figliastra e della cugina di quest'ultima, che all'epoca dei fatti avevano 12 e 5 anni. I giudici hanno inflitto una pena di un anno superiore a quella della richiesta del pm Alessandro Gallo.

Le violenze di cui è accusato sarebbero avvenute a Pont Canavese tra il 2009 e il 2012, quando lui è stato sposato con una donna di 20 anni più vecchia e ha convissuto con lei e con la famiglia della sorella di quest'ultima. La separazione sarebbe avvenuta solo dopo la scoperta delle violenze sulle due bambine.

L'uomo era accusato di violenze anche nei confronti dell'ex moglie ma è stato assolto dall'accusa. I suoi difensori hanno sostenuto che fosse innocente anche per quanto sostenuto dalle bambine ma in questo caso i giudici non gli hanno creduto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia nel palazzo del centro cittadino: uomo si uccide gettandosi nel vuoto

  • Ventiquattro ore dopo, nuovo dramma in autostrada: morto un 26enne

  • Scende dall'auto dopo un incidente e viene travolto da un'altra vettura: morto

  • Sbanda con l'auto e finisce contro il guardrail: morta una donna

  • Precipita dal quarto piano mentre fa lavori in casa: morto dopo l'arrivo in ospedale

  • Mentre passeggia sputa alle donne che incrocia sotto i portici: "Sono inferiori"

Torna su
TorinoToday è in caricamento