Il vento porta via la casetta dei cavalli, appello per ricostruirla

Chiuse piste da sci

La casetta dei cavalli portata via dal vento (foto da Facebook di Stefania Cotta)

Il vento che per tutta la giornata di ieri, giovedì 28 dicembre 2017, ha sferzato duramente la provincia e in particolare le valli alpine, con raffiche che hanno raggiunto i 100 chilometri l'ora, ha spazzato via la casetta in legno che serviva come rifugio per i cavalli in borgata Carbonero 1 a Coazze, dove ha sede l'associazione Il Santuario degli Animali, che salva le bestie destinate al macello.

I componenti del sodalizio ora chiedono aiuto. Hanno sistemato bancali a difesa dei cavalli, ma cercano legname e chiodi per ricostruire la casetta in fretta e furia, oltre a manodopera volontaria. Sono benvenuti anche coperte, pane duro e cibo inutilizzato per nutrire cani, gatti, cavalli e pecore.

Chi vuole aiutare l'associazione e il suo rifugio può chiamare il 3491500501.

Impianti sciistici chiusi

Oltre al crollo del muro del cimitero di Fiano, il vento ha provocato la chiusura degli impianti di risalita della Via Lattea, in alta valla di Susa. In particolare è stato chiuso il collegamento tra Sestriere, Sauze d'Oulx e Sansicario. Oggi, venerdì 29 dicembre, la maggior parte dovrebbe comunque essere riaperta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La tifosa non passa inosservata, ripresa dalle telecamere allo Stadium: ora ha migliaia di followers

  • Scontro auto-ambulanza all'incrocio: sei persone rimaste ferite

  • Shopping, 3 tonnellate di vestiti in vendita "al chilo": l'evento per due giorni a Torino

  • Paura al campo di calcio: bambino di 8 anni si accascia al suolo mentre gioca la partita

  • Arriva l'inverno: prima neve in città e brusco calo delle temperature

  • Marito e moglie investiti da un'auto mentre attraversano la strada

Torna su
TorinoToday è in caricamento