Parco del Meisino, i vandali devastano la spiaggia di Mario

Abitualmente era frequentata da decine di visitatori

Come hanno ridotto la spiaggia i vandali

Alla maleducazione e all’inciviltà non c’è mai fine. La spiaggia sul Po al Parco del Meisino, dove le famiglie torinesi durante la bella stagione, vanno a trascorrere qualche ora, è stata devastata dai vandali. L’area, amorevolmente curata per sua spontanea iniziativa dal signor Mario, un pensionato chiamato simpaticamente “Mario Bandana” per la sua abitudine a indossare la bandana, dallo scorso fine settimana è irriconoscibile. I tavoli e le sedie, a disposizione della cittadinanza, portati e sistemati dall’uomo sull’area sono stati danneggiati e buttati all’aria così come la scaletta da lui realizzata per accedere alla spiaggia.

Un atto barbaro che in una notte ha gettato al vento il tempo che Mario ha dedicato ad allestire un piccolo angolo di paradiso, per chiunque volesse beneficiarne. Un gesto che lascia solo una grande amarezza. Uno spazio quello di Mario, attrezzato di arredi e frequentato da grandi e piccoli che soprattutto durante la calura estiva, hanno avuto la possibilità di godere di qualche ora di refrigerio in mezzo al verde. Frequentatori però che in pochi giorni, dopo un appello lanciato sulle bacheche dei social, si sono già attivati per aiutare Mario a procurare nuovi arredi. Che si spera questa volta, possano avere un futuro più lungo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tenta di uccidere il figlioletto di un anno con le pastiglie nel biberon, poi si taglia le vene

  • Trasporto pubblico locale, in arrivo un giornata di sciopero: possibili disagi

  • Autostrada, installati due box per gli autovelox: dove sono

  • Offerte di lavoro e stage alla Magneti Marelli: le posizioni aperte 

  • Le "soffia" il parcheggio e lui scende dall'auto, la insulta e le stringe il collo

  • Suv si schianta contro un muretto: dopo gli accertamenti scatta il sequestro del veicolo  

Torna su
TorinoToday è in caricamento