Lancio di sassi e di rifiuti contro i volontari, lettera di Enpa al sindaco

Situazione tesa

Ancora atti vandalici in via Germagnano

Ancora atti vandalici e dispetti in via Germagnano. Alcuni volontari del rifugio Enpa sono finiti nel mirino dei ragazzini nomadi che hanno lanciato pietre e rifiuti contro le auto. Rompendo alcuni finestrini davanti al civico 8.

Il gruppo, dopo l’ennesimo attacco, ha redatto una nuova lettera all’attenzione del sindaco, Chiara Appendino. Secondo Enpa l’amministrazione ha eliminato la sicurezza garantita dalla presenza dell’esercito, e del progetto “Strade Sicure”, e non ha sostituito tale servizio con un presidio adeguato. Eccezion fatta per la presenza serale di carabinieri o polizia.

Nella lettera viene specificato come non ci sia alcun intervento di manutenzione della strada che porta al canile e come l’immondizia accumulata continui a causare un proliferare, tremendo, di ratti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Anche in tangenziale arrivano velox: ecco dove verranno posizionati

  • Tragedia in ospedale: neonata muore mezz'ora dopo la nascita

  • Dramma nella notte: uomo travolto e ucciso da un'auto pirata

  • Fine corsa per il pirata della strada, la sua auto era in carrozzeria: arrestato

  • Neopatentato si schianta allo svincolo: distrutta l'auto potente del papà, lui aveva bevuto

  • Cibo mal conservato e lavoratori "in nero": ristorante chiuso e multato per 39mila euro

Torna su
TorinoToday è in caricamento