Vandali scatenati devastano il bivacco, l'allarme del Comune

Secondo episodio in due mesi all'Alpe Bellono di Prascorsano. L'amministrazione ha sporto denuncia

Il disastro lasciato dai vandali all'interno del bivacco

Vandali scatenati, lo scorso fine settimana, al bivacco dell'Alpe Bellono, situato a 1.200 metri di altitudine sul territorio di Prascorsano. I malviventi hanno forzato tre porte, rubato del materiale e seminato sporcizia un po' ovunque.

Quello scoperto dai tecnici del Comune la mattina di lunedì 6 febbraio 2017 è stato il secondo raid negli ultimi due mesi: ne era stato compiuto uno analogo in prossimità delle festività natalizie. Anche allora furono forzate porte e rubati beni di scarso valore economico.

"Abbiamo già provveduto a sporgere denuncia contro ignoti - scrive l'amministrazione comunale sulla sua pagina Facebook -, ma coltiviamo la speranza che gli autori del gesto, dopo un bell’esame di coscienza, siano loro stessi ad autodenunciarsi". In realtà il gruppo sarebbe già stato individuato.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro tra 3 auto, una vettura in una scarpata: due morti e quattro feriti

  • Carni e pesci in condizioni disastrose nel freezer: denuncia e maxi-multa al titolare di un ristorante

  • Serata di inferno sotto la pioggia in tangenziale: due incidenti, un morto e quattro feriti

  • Il Comune di Torino assume: 238 nuovi dipendenti entro la primavera 2020

  • Uomo ucciso a colpi d'arma da fuoco: assassino armato in fuga nei boschi

  • Brutto incidente in tangenziale: quattro veicoli coinvolti, due feriti, circolazione paralizzata

Torna su
TorinoToday è in caricamento