Paese senza scuole, bambina a lezione con auto comunale

A Valprato sono solo due gli alunni di elementari e superiori. Vista l'assenza di strutture comunali, una norma obbliga l'amministrazione a provvedere al loro trasporto

C'è un paesino in provincia di Torino, Valprato, che conta 113 abitanti. Di questi sono solo due gli alunni che da settembre frequentano la scuola primaria e secondaria. Vista l'assenza di strutture scolastiche comunali, l'amministrazione si è messa a disposizione dei due bambini per provvedere al trasporto verso la scuola più vicina.

Per quanto riguarda la bambina più piccola che frequenta le elementari, il sindaco ha provveduto - così come una norma prevede - a farla accompagnare ogni mattina da una vigilessa con un'auto comunale. Un viaggio che porta l'alunna da Valprato a Ronco Canavese: distanza 2 chilometri. Il trasporto in macchina è obbligato in quanto l'unica navetta non ha orari compatibili con quelli delle lezioni scolastiche.

Storia diversa per il bambino più grande. L'autobus che lo porta all'istituto superiore per geometri di Cuorgné ha orari compatibili con le lezioni e così gli viene solo rimborsato il costo del biglietto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Anche in tangenziale arrivano velox: ecco dove verranno posizionati

  • Tragedia in ospedale: neonata muore mezz'ora dopo la nascita

  • Fine corsa per il pirata della strada, la sua auto era in carrozzeria: arrestato

  • Neopatentato si schianta allo svincolo: distrutta l'auto potente del papà, lui aveva bevuto

  • Cibo mal conservato e lavoratori "in nero": ristorante chiuso e multato per 39mila euro

  • Sciopero mezzi pubblici venerdì 24 gennaio: i dettagli

Torna su
TorinoToday è in caricamento