Picchia la moglie e la sorella, poi anche i carabinieri: arrestato

Completamente ubriaco

immagine di repertorio

Ha devastato la casa dove abita e ha picchiato la madre e la sorella. Per questa ragione, la sera di giovedì 17 agosto 2017, i carabinieri hanno arrestato, con l'accusa di maltrattamenti in famiglia, resistenza e violenza a pubblico ufficiale, un operaio ucraino di 28 anni residente a Ceres.

I militari dell'Arma sono intervenuti dopo una segnalazione dei residenti che avevano visto la moglie dell'uomo piangere in strada. L'operaio, completamente ubriaco, ha aggredito anche loro, tant'è che uno ha dovuto essere medicato in ospedale a una mano dopo l'arresto.

Secondo quanto appurato dagli investigatori, l'uomo non era nuovo a comportamenti del genere, in particolare quando alzava il gomito.

Potrebbe interessarti

  • Come vestirsi ad un matrimonio estivo? Tutti i consigli, dall'abito agli accessori

  • Festival musicali: la guida ai concerti dell'estate 2019 a Torino e in Piemonte

  • Auto sui binari del tram

  • Vuoi diventare una persona mattiniera? 6 consigli per un risveglio al top

I più letti della settimana

  • Scontro tra auto e moto sul rettilineo: morto giovane centauro

  • Violenta grandinata in tutta l'area metropolitana: chicchi di diversi centimetri

  • Moto si scontra con un motocarro: il centauro muore in breve tempo

  • Cade dal balcone di casa: muore appena arrivata in ospedale

  • Due torinesi muoiono in un incidente negli Stati Uniti: investiti da un tir dopo la caduta in moto

  • Trovato morto nella sua auto nei campi: si è sparato un colpo di fucile

Torna su
TorinoToday è in caricamento