Picchia la moglie e la sorella, poi anche i carabinieri: arrestato

Completamente ubriaco

immagine di repertorio

Ha devastato la casa dove abita e ha picchiato la madre e la sorella. Per questa ragione, la sera di giovedì 17 agosto 2017, i carabinieri hanno arrestato, con l'accusa di maltrattamenti in famiglia, resistenza e violenza a pubblico ufficiale, un operaio ucraino di 28 anni residente a Ceres.

I militari dell'Arma sono intervenuti dopo una segnalazione dei residenti che avevano visto la moglie dell'uomo piangere in strada. L'operaio, completamente ubriaco, ha aggredito anche loro, tant'è che uno ha dovuto essere medicato in ospedale a una mano dopo l'arresto.

Secondo quanto appurato dagli investigatori, l'uomo non era nuovo a comportamenti del genere, in particolare quando alzava il gomito.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La tifosa non passa inosservata, ripresa dalle telecamere allo Stadium: ora ha migliaia di followers

  • Arriva l'inverno: prima neve in città e brusco calo delle temperature

  • Auto si scontra col cinghiale che attraversa la strada, poi si ribalta nel fosso: terrore per due ragazzi

  • Tenta di uccidere il figlioletto di un anno con le pastiglie nel biberon, poi si taglia le vene

  • Viaggia sull'auto modificata: multa di 640 euro, veicolo sospeso dalla circolazione

  • Tempo libero e svago, cosa fare a Torino e dintorni sabato 16 e domenica 17 novembre

Torna su
TorinoToday è in caricamento