Acquisti pazzi con soldi falsi: arrestate due donne 50enni

Ai carabinieri hanno detto di aver reperito le banconote da altre persone e di non essersi accorte che erano false. Le indagini chiariranno se si tratta di episodi isolati o se vi è dietro un'organizzazione più ampia

Facevano razzia di prodotti alimentari e sigarette, pagando il tutto con banconote false, da 50 e 20 euro.

Ad accorgersi della truffa un venditore ambulante di piazza Torino a Foglizzo, dal quale le due donne responsabili, avevano acquistato dei generi alimentari pagando con una banconota da 50 euro, completamente falsa. Il venditore ha così chiamato i carabinieri che hanno fermato le truffatrici poco prima che queste si allontanassero definitivamente dal paese. Fermate, sono state portate in caserma e denunciate per truffa e spendita di banconote false in concorso.

Dalle indagini effettuate dai militari è poi emerso che le due donne avevano agito anche in un tabaccaio di Montanaro, dove, in momenti diversi, avevano acquistato diversi pacchetti di sigarette pagando con tre banconote false da 50 euro. Le due donne, residenti una a Montanaro e l'altra a Verolengo, si sono giustificate dicendo di aver reperito il contante da altre persone e di non essersi accorte della loro falsità.

Al momento sono in corso delle indagini per capire se questi siano stati episodi isolati o se le donne facciano parte di un'organizzazione più ampia che sta cercando di immettere sul mercato contante fasullo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primo caso di Coronavirus a Torino: un quarantenne che è stato in contatto con i casi in Lombardia

  • Contagio Coronavirus, i casi a Torino adesso sono tre

  • Emergenza Coronavirus: chiuse due aziende e le scuole, montate tende da campo davanti agli ospedali

  • Tragedia nell'area servizio: automobilista si sente male e accosta, ma i soccorritori non riescono a salvarlo

  • Lotto, centrate due quaterne nello stesso paese: valgono 240mila euro

  • Paziente si lancia dalla finestra dell'ospedale: è gravissimo

Torna su
TorinoToday è in caricamento