Cerca un montascale per la madre invalida, ma viene truffato: malvivente individuato

È un 41enne già denunciato per fatti analoghi   

Immagine di repertorio

È stato identificato un 41enne residente a Torino quale autore di una truffa messa a segno ai danni di un forlivese. Il torinese non sarebbe nuovo a queste azioni truffaldine poiché già denunciato in svariate parti d’Italia per analoghi fatti, sempre riferibili alle promesse di vendita di montascale per invalidi. 

Il 41enne ha messo l’annuncio su un sito internet, il forlivese alla ricerca di un montascale per la madre invalida ha creduto di aver trovato l’occasione che faceva al caso suo, un montascale al prezzo di 900 euro, invece è stato truffato.

La vittima ha intavolato una trattativa con il finto venditore, anche attraverso messaggi in privato sulla piattaforma Whatsapp, così da stabilire il pagamento attraverso bonifico bancario della cifra pattuita, ma trascorso qualche giorno dall’avvenuto pagamento, secondo un copione ormai collaudato, il venditore si è reso irreperibile e ha cancellato l’annuncio.

Il torinese è stato individuato a seguito delle indagini avviate dagli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale della Questura di Forlì dopo la denuncia dell’uomo truffato.
 

Potrebbe interessarti

  • Medusa, rimedi anti puntura: gli errori da non commettere mai

  • Bevute eccessive: gli effetti immediati, il post-sbornia, i rimedi

  • Spioncino digitale, la tecnologia al servizio della sicurezza

  • Funghi, come raccoglierli in sicurezza

I più letti della settimana

  • Ragazza arriva in ospedale per un trapianto di cuore, ma i medici salvano il suo

  • Tragedia nella caserma degli alpini: militare trovato impiccato alla tromba delle scale

  • Muore otto giorni dopo l'incidente: era troppo debole, non ce l'ha fatta

  • Tragedia nel condominio: donna si suicida gettandosi dal settimo piano

  • Scontro frontale tra moto e auto: due centauri sbalzati via per diversi metri, sono gravi

  • Marito uccide la moglie con una lima da modellismo, dopo qualche ora si costituisce

Torna su
TorinoToday è in caricamento