Appalti informatici truccati in sanità, arrestato direttore dei lavori

Il professionista è accusato di aver contribuito a condizionare le modalità di scelta del contraente con la pubblica amministrazione, grazie alla connivenza di imprenditori e di un dipendente dell'azienda sanitaria

Un altro arresto nell'ambito dell'indagine sugli appalti di prodotti informatici nel settore sanitario. Questa mattina la guardia di finanza di Torino ha eseguito un'ordinanza di custodia cautelare di sottoposizione agli arresti domiciliari per il reato di turbata libertà del procedimento di scelta del contraente, nei confronti del direttore dei lavori e professionista di uno studio di ingegneria incaricato dall'Asl To1 dell'esecuzione dei lavori di progettazione e realizzazione di impianti audio presso il pronto soccorso di una nota struttura sanitaria.

In particolare il professionista è accusato di aver contribuito a condizionare le modalità di scelta del contraente con la pubblica amministrazione, grazie alla connivenza di imprenditori e di un dipendente dell'azienda sanitaria.

Il dipendente, all'epoca in cui era direttore dell'ufficio tecnico dell'ospedale San Luigi di Orbassano, era già stato accusato, in concorso con alcuni imprenditori, di aver fatto predisporre i capitolati tecnici e i computi metrici da allegare a un primo bando di gara, inerente al cablaggio e all'installazione di un impianto audio collegato a un sistema di evacuazione presso il costruendo pronto soccorso dell'ospedale San Luigi e poi, a un ulteriore bando di gara, relativo a analoga fornitura per l'intera struttura ospedaliera di Orbassano.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bambini investiti da un’auto: 3 finiscono in ospedale

  • Giovane si toglie la vita sparandosi un colpo di pistola

  • Trasporto pubblico locale, domani tram e bus si fermano per 4 ore

  • Tempo libero, cosa fare a Torino e dintorni sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • Dal Torinese, il denaro veniva "ripulito" dopo un giro per il mondo: fratelli imprenditori nei guai

  • Nel garage nascosta la merce del noto supermercato: un denunciato

Torna su
TorinoToday è in caricamento