Aggredisce tre persone in due ore: bloccato

Non ha spiegato il perché

immagine di repertorio

Ha aggredito tre persone in due ore prima di essere fermato dai carabinieri. Protagonista dell'accaduto, nel pomeriggio di venerdì 17 novembre 2017, un 30enne italiano che ha portato scompiglio in frazione Tonengo di Mazzé. Non è stato denunciato in quanto i reati che ha commesso sono procedibili a querela e, inoltre, non si è certi di quale fosse il suo stato psichico.

La prima aggressione ha avuto come vittima la proprietaria di una pasticceria, contro cui l'uomo ha scagliato una tazzina di caffè in faccia. Subito dopo lui se l'è presa con un cliente dell'attività intervenuto a difesa della donna.

Dopo essere uscito, ha colpito un pensionato con una testata. Poco dopo sono intervenuti i carabinieri di Caluso e lui non ha reagito.

Il pensionato è stato trasportato all'ospedale di Chivasso, dove è stato medicato e dimesso con una prognosi di dieci giorni.

L'aggressore, che non è nuovo a intemperanze del genere, non ha saputo spiegare il motivo di tanta rabbia.

Potrebbe interessarti

  • Sagre, feste e prodotti tipici: 6 appuntamenti da non perdere a luglio

  • Come difendersi dai ladri d'appartamento in estate

  • Sei bersagliato dalle punture di zanzara? Sette motivi per cui preferiscono proprio te

  • Insalata di petti di pollo alla piemontese: una ricetta veloce, fresca e saporita

I più letti della settimana

  • Tragedia nella serata: donna si suicida gettandosi dal settimo piano

  • Paura in paese: auto esplode pochi secondi dopo essere stata parcheggiata

  • Tragedia nel condominio, uomo si toglie la vita gettandosi dal balcone  

  • Litigio stradale con l'automobilista che lo colpisce, ma lui è un campione di pugilato e lo mette KO

  • Terribile scontro fra due veicoli: morto un papà, due feriti

  • Auto esce di strada e si schianta contro un albero, medico grave in ospedale

Torna su
TorinoToday è in caricamento