Tir viaggia a tutta velocità e viene fermato: il conducente è ubriaco fradicio

Patente subito ritirata

Il tir trasporto eccezionale fermato dalla polizia stradale

Sfrecciava a tutta velocità in tangenziale nord, diretto verso la Francia (quindi in direzione sud), con il tir trasporto eccezionale di una ditta di Bergamo, e proprio per la velocità non è sfuggito a una pattuglia della polizia stradale che lo ha bloccato nell'area di servizio Stura Nord, a Torino.

Nel pomeriggio di oggi, sabato 28 aprile 2018, quando è stato sottoposto all'alcoltest, è risultato ubriaco fradicio con un valore di 1,40 grammi di alcol per litro di sangue, pari a quasi il triplo del limite di legge di 0,5 previsto per i normali automobilisti, mentre per i professionisti del settore come lui è previsto un valore pari a zero.

A finire nei guai è stato un 50enne italiano residente a Bergamo, a cui gli agenti hanno ritirato immediatamente la patente. Il mezzo, che trasportava due escavatori, ha potuto proseguire il viaggio con un altro autista inviato appositamente dalla ditta.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

ubriaco-tir-trasporto-eccezionale-tangenziale-nord-area-servizio-stura-ruspe-180428-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Tragedia nel bosco: ragazzina di 16 anni trovata impiccata a un albero

  • Bimba di sette anni morsa da una vipera mentre passeggia con i genitori: è grave

  • "L'abbraccio tricolore" delle Frecce, lo spettacolo nel cielo di Torino: foto e video

  • Uccide una donna a colpi di pistola nel piazzale del supermercato, poi si costituisce

  • Torino e provincia, le attività commerciali che fanno consegne a domicilio

Torna su
TorinoToday è in caricamento