8.000 trapianti, Piemonte e Torino primi in Italia

A fine 2015 erano 510 i pazienti in attesa di un rene, 60 di fegato, 42 di un cuore, 30 di un polmone e 3 di pancreas

Ottomila trapianti eseguiti in Piemonte: il traguardo fa della regione la prima in Italia. Degli 8.000 trapianti, 6.759 sono stati eseguiti a Torino (Molinette 6.650 e ospedale Infantile Regina Margherira 109), altri 109 combinati sempre a Torino (Molinette 106 e Regina Margherita 3) ed infine 1132 di rene a Novara. 

Dall’inizio della storia trapiantologica piemontese, anni ’80, ad oggi sono stati effettuati 4.321 trapianti di rene, di tipologia anche molto complessa, come reni trapiantati in doppio, o su pazienti pediatrici molto piccoli, e comprendenti anche più di 200 trapianti di rene da donatore vivente e molti trapianti combinati con altro organo. 

Numerosi sono gli interventi di trapianto di fegato, ben 2.849, molti dei quali hanno richiesto abilità chirurgiche raffinate, come quelli con tecnica split (due trapianti a partire da un unico fegato suddiviso), i combinati con altro organo, quelli provenienti da donatore vivente, quelli su pazienti anche piccolissimi. 

Il cuore vede ben 616 trapianti complessivi, di cui 37 effettuati sui bambini. 
Il polmone è stato trapiantato su 270 pazienti, spesso come doppio trapianto ed in 21 casi a favore di piccoli pazienti. 
Ed infine 53 di pancreas, dei quali 42 combinati rene/pancreas nei pazienti diabetici, 3 combinati fegato/pancreas ed 8 singoli. 

Il pur importante numero di trapianti effettuati non sono però sufficienti alle esigenze di coloro che aspettano un organo: il 31 dicembre 2015 erano 510 i pazienti in attesa di un trapianto di rene, 60 in attesa di un trapianto di fegato, 42 in attesa di un cuore, 30 di un polmone, 3 di pancreas. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Valutando la lista dei pazienti che provengono da fuori regione, i pazienti non residenti in Piemonte sono il 28% dei candidati in attesa di trapianto renale ed il 50%  circa di quelli in attesa di trapianto epatico. I non residenti in attesa di trapianto di cuore sono il 14% e di polmone 43%. Il Piemonte ha dunque un ottimo potere di attrazione per i pazienti non residenti in regione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Consultori: indirizzi e orari a Torino

  • Auto sorpassa un tram, se ne trova un altro davanti e resta incastrata: linee deviate

  • Torino e provincia, le attività commerciali che fanno consegne a domicilio

  • Perde il controllo dello scooter e si schianta: morto in ospedale

  • Divampa un incendio nel suo appartamento, donna muore intossicata

  • "Intesa Sanpaolo è nuda", gli Extinction Rebellion si spogliano davanti al grattacielo

Torna su
TorinoToday è in caricamento