Immigrazione: 28enne minaccia di darsi fuoco per avere i documenti

Un giovane di nazionalità etiope è stato salvato dagli agenti della Questura. L'uomo, rifugiato politico, voleva che fossero accelerate le pratiche per raggiungere la moglie in Norvegia

Tragedia sfiorata a Torino. Un giovane di nazionalità etiope, 28 anni di età, si è cosparso i vestiti di benzina e ha minacciato di darsi fuoco. A salvarlo sono stati alcuni agenti di polizia, che sono prontamente intervenuti.

All'origine del gesto una separazione familiare che durava da troppo tempo. L'uomo, rifugiato politico, voleva che fossero accelerate le pratiche per raggiungere la moglie in Norvegia

Aveva chiesto i documenti di viaggio e voleva che l'iter burocratico venisse accelerato, mentre era stato sospeso poiché si era reso irreperibile da diversi mesi mentre era in corso un procedimento penale nei suoi confronti. L'etiope è stato visitato da uno psichiatra ed è stato portato all'ospedale Mauriziano per ulteriori accertamenti.

Fonte: Ansa

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Da domani la strada sarà piena di veleno per i vostri cani" e i residenti insorgono sul web

  • Doppia scossa di terremoto a mezz'ora l'una dall'altra: avvertite dalla popolazione

  • Scontro violento fra auto: i vigili del fuoco estraggono due ragazze dalle lamiere

  • Velocità rilevata con autovelox e telelaser: le vie interessate dai possibili controlli

  • Emergenza smog, tornano le limitazioni strutturali dopo la giornata di sciopero

  • Imprigionato nei meccanismi di una mietitrebbia: tragica morte di un agronomo

Torna su
TorinoToday è in caricamento