Titolare ditta di Giaveno picchiato da due operai, gravissimo al Cto

Un imprenditore di 26 anni è stato malmenato da due suoi operai e ora lotta tra la vita e la morte. Gli aggressori non ritenevano idoneo il compenso ricevuto per un lavoro

Due operai di 33 e 38 anni hanno picchiato il proprio datore di lavoro perché non ritenevano adeguato il compenso ricevuto per la prestazione data. E' successo la scorsa notte a Giaveno.

La vittima del pestaggio è un allevatore italiano di 26 anni. Ora sta lottando tra la vita e la morte all'ospedale Cto di Torino, dove è stato trasportato dopo i fatti accaduti. Secondo il racconto di un testimone, i due lavoratori hanno saltato più volte sul capo dell'uomo mentre questo era esanime per le botte prese.

Mentre l'imprenditore ventiseienne si trova in coma farmacologico, i suoi due aggressori, entrambi romeni, sono stati arrestati dai Carabinieri con l'accusa di tentato omicidio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Qualità dell’aria, scatta il livello viola: bloccati tutti i veicoli euro 5

  • La folle corsa di due carri-attrezzi a 120 km/h: patenti ritirate ai conducenti, multe per 2.700 euro

  • Omicidio-suicidio nella villetta: marito uccide la moglie con un colpo di balestra e poi si toglie la vita

  • Scende dopo lo scontro con un'altra auto e viene investito: morto

  • Emergenza smog: continua lo stop a tutti i veicoli diesel fino agli Euro 5

  • Ragazza investita dal treno, morta: è stato un incidente. Circolazione ferroviaria bloccata

Torna su
TorinoToday è in caricamento