Titolare ditta di Giaveno picchiato da due operai, gravissimo al Cto

Un imprenditore di 26 anni è stato malmenato da due suoi operai e ora lotta tra la vita e la morte. Gli aggressori non ritenevano idoneo il compenso ricevuto per un lavoro

Due operai di 33 e 38 anni hanno picchiato il proprio datore di lavoro perché non ritenevano adeguato il compenso ricevuto per la prestazione data. E' successo la scorsa notte a Giaveno.

La vittima del pestaggio è un allevatore italiano di 26 anni. Ora sta lottando tra la vita e la morte all'ospedale Cto di Torino, dove è stato trasportato dopo i fatti accaduti. Secondo il racconto di un testimone, i due lavoratori hanno saltato più volte sul capo dell'uomo mentre questo era esanime per le botte prese.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Mentre l'imprenditore ventiseienne si trova in coma farmacologico, i suoi due aggressori, entrambi romeni, sono stati arrestati dai Carabinieri con l'accusa di tentato omicidio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Pane, olio e altri beni primari con i prezzi gonfiati del 200%: denunciato titolare

  • Coronavirus, Università di Torino: "La carenza di vitamina D può aumentare i rischi di contagio"

  • Stanotte torna l'ora legale, lancette in avanti: "Un mix critico col Coronavirus"

  • Il virus si è portato via Franco il Baffo: la cittadina in lacrime per lo storico vigile, politico e sportivo

  • Coronavirus, nuova stretta della Regione: chiusi uffici pubblici e studi professionali fino al 3 aprile

Torna su
TorinoToday è in caricamento