Sopralluogo nell'area ex Dazio, il terminal dei bus si sposterà al Rebaudengo

Lapietra ha spiegato ai consiglieri della circoscrizione Sei come la situazione evolverà solo a partire dal prossimo giugno

Sopralluogo nell'area ex Dazio

Dalle occupazioni abusive dei camminanti sicialiani a quelle dei pullman.

L’incubo degrado sembra destinato ad abbandonare l’area ex Dazio di corso Giulio Cesare. La zona che un tempo ospitava il centro commerciale Palatinum diventerà la nuova casa del terminal bus. Attualmente collocato in corso Vittorio Emanuele II.

A stabilirlo, al termine di un sopralluogo, è stata l’assessore alla Mobilità della Città Maria Lapietra che ha incontrato cittadini e consiglieri di Circoscrizione.

Il tutto prenderà piede dal prossimo giugno, causa costruzione del centro congressi e della galleria commerciale sui terreni dell’ex Westinghouse.

Il riutilizzo del piazzale permetterà di rilanciare l’area. Per andare in centro i cittadini utilizzeranno la linea 4 del Gtt.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Avatar di m
    m

    chi pensa queste cose sono dei veri geni, non è una zona sufficientemente servita da bus metropolitana assente e per fare lì il terminal bus

Notizie di oggi

  • Cronaca

    A Torino si toccano i 33 gradi, ad aprile deficit di piogge del 47%

  • Cronaca

    Truffa dello specchietto, malviventi in azione davanti all'ospedale

  • Cronaca

    Precipita nei boschi con il deltaplano, ricerche in corso

  • Cronaca

    Traffico incubo degli automobilisti, buttiamo via quattro giorni in un solo anno

I più letti della settimana

  • Schianto devastante all'incrocio, morto un pensionato

  • Finita l'emergenza in via Borgaro: i carabinieri entrano in casa del folle

  • Tragedia sfiorata a due passi dalla Gran Madre: crolla il tetto di una palazzina

  • Giovane accoltellato all'interno del bar, è molto grave

  • Il folle barricato non desiste: via Borgaro in scacco da mezza giornata

  • Corse pazze lungo lo stradone, arriva l'autovelox fisso all'ingresso di Fornaci

Torna su
TorinoToday è in caricamento