Il senatore tenta di ammazzarsi nella vasca da bagno, ma viene soccorso e salvato

Ha lasciato due lettere

Alberto Airola, senatore del Movimento 5 Stelle. Abita ad Aurora

Il senatore del Movimento 5 Stelle Alberto Airola, noto per le sue posizioni No Tav e componente della commissione di vigilanza Rai, ha tentato il suicidio in casa nella notte di ieri, venerdì 17 agosto 2018, nel suo appartamento nel quartiere Aurora. E' stato salvato dai sanitari delle ambulanze, chiamati dalla sorella Gisella, che si trovava nelle valli di Lanzo e che si è precipitata in città vedendo che non rispondeva a chiamate e messaggi.

Airola è stato trovato sanguinante nella vasca da bagno illuminata da candele e con accanto un flacone di ansiolitici. E' stato trasportato all'ospedale Giovanni Bosco. Da ieri sera non è in pericolo di vita.

In casa aveva lasciato due lettere, una indirizzata ai familiari e l'altra alle forze dell'ordine, in cui manifestava la volontà di farla finita.

Lo scorso settembre 2017 Airola era stato brutalmente aggredito vicino casa, ai giardini Alimonda, da un gruppo di ragazzi che erano stati ripresi da lui perché facevano troppo baccano.

Potrebbe interessarti

  • Insalata di petti di pollo alla piemontese: una ricetta veloce, fresca e saporita

  • Bidoni della spazzatura, puliti ed igienizzati: addio cattivi odori

  • La mentuccia, l'erba aromatica buona e salutare

  • Il Barbecue perfetto:  6 regole fondamentali

I più letti della settimana

  • Autocisterna travolge bici, ragazza resta schiacciata sotto le ruote: morta

  • Scendono a cambiare la gomma a terra, passa un'auto e li travolge: due morti e un ferito

  • Tragedia nella serata: donna si suicida gettandosi dal settimo piano

  • Auto esce di strada e si schianta contro un albero, medico grave in ospedale

  • Addio a Sabino, una roccia sul ring e un papà dolcissimo

  • Caos in coda al concerto di Eros: 700 fan costretti a rimanere fuori

Torna su
TorinoToday è in caricamento