Insegue la moglie per darle fuoco, scene folli in strada nel quartiere Parella

Un sessantaquattrenne è stato arrestato con l'accusa di tentato omicidio dopo essere stato fermato da due clienti di un bar intervenuti per salvare la ex moglie. La voleva bruciare e forse accoltellare, visto che aveva anche un coltello di 36 centimetri

Tragedia sfiorata alle 5 di questa mattina nel quartiere Parella a Torino. Un uomo ha tentato di dar fuoco alla ex moglie prima cospargendola con della benzina e poi inseguendola con un accendino in via Michele Lessona.

A salvare la donna, una sessantenne, sono stati due clienti di un bar che avevano visto la donna scappare e chiedere aiuto. Questi, due romeni, hanno fermato l'ex marito impazzito (64 anni) e hanno aspettato l'arrivo della Polizia che lo ha arrestato con l'accusa di tentato omicidio.

Oltre a portare al Comando il sessantaquattrenne, gli agenti hanno sequestrato una tanica di benzina, un accendino e un coltello con una lama di 36 centimetri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primo caso di Coronavirus a Torino: un quarantenne che è stato in contatto con i casi in Lombardia

  • Coronavirus, altri tre casi a Torino: salgono a quattro i contagi in Piemonte

  • Precipita dal quarto piano mentre fa lavori in casa: morto dopo l'arrivo in ospedale

  • Moto trovata in un fosso a bordo strada: centauro morto nonostante i soccorsi

  • Perde il controllo dell'auto che invade la corsia opposta: scontro frontale, ragazzo grave in ospedale

  • Abbandona un sacco lungo la strada: “pizzicato” dalle telecamere e sanzionato dai vigili

Torna su
TorinoToday è in caricamento