Uccise la moglie con 30 fendenti: uomo si suicida impiccandosi in carcere

Soffriva di problemi mentali

Le auto della polizia davanti alla casa di Brigida De Maio e Roberto Del Gaudio il giorno dell'omicidio

Roberto Del Gaudio, il 65enne il 18 agosto 2019 uccise la moglie Brigida De Maio, 64 anni, colpendola una trentina di volte al petto con una sgorbia da falegname nel loro appartamento di corso Orbassano 255, si è suicidato nel carcere delle Vallette nella serata di ieri, domenica 10 novembre 2019.

L'assassinio era avvenuto apparentemente senza motivo. Lui soffriva da tempo di problemi mentali. Forse gli stessi che lo hanno portato a impiccarsi in cella con uno dei suoi indumenti.

Nel procedimento penale era assistito dall'avvocato Riccardo Magarelli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazzo si getta sotto il treno in corsa: morto. Convoglio bloccato per quattro ore

  • Tamponamento fra due tram (uno era fuori servizio): 14 feriti in ospedale

  • Banda di ladri senza pietà: uccidono a pietrate il cane che li aveva sorpresi

  • È in arrivo la neve a Torino: altre nevicate fino alla vigilia di Natale

  • Benessere psicologico: 5 comportamenti virtuosi per avere una vita più serena

  • Perde il controllo dell'auto, colpisce un'altra macchina e finisce contro il muro: due feriti

Torna su
TorinoToday è in caricamento