Foglizzo, poliziotto delle Vallette suicida con un colpo di pistola in testa

L'uomo, 43 anni, in servizio al carcere Lorusso e Cutugno di Torino, ha deciso di farla finita nel piazzale del cimitero di Foglizzo. Non sono ancora chiare le ragioni del tragico gesto

Si è tolto la vita con un colpo di pistola in testa un agente di Polizia penitenziaria in servizio presso il carcere delle Vallette di Torino. L'uomo, 43 anni, ha deciso di farla finita nel piazzale del cimitero di Foglizzo, in provincia di Torino. Non sono ancora chiare le ragioni che hanno spinto l'uomo, 43 anni, a compiere il gesto estremo.

Leo Beneduci, segretario generale dell'Osapp, sindacato autonomo di Polizia penitenziaria: "Come sempre in questi casi - afferma - non conosciamo, e probabilmente non conosceremo mai, le ragioni di un gesto così estremo. I poliziotti penitenziari hanno gli stessi problemi dei comuni cittadini, solo che lavorare in carcere, soprattutto negli ultimi mesi, non aiuta".
(ANSA)

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bambini investiti da un’auto: 3 finiscono in ospedale

  • Giovane si toglie la vita sparandosi un colpo di pistola

  • Trasporto pubblico locale, domani tram e bus si fermano per 4 ore

  • Tempo libero, cosa fare a Torino e dintorni sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • Dal Torinese, il denaro veniva "ripulito" dopo un giro per il mondo: fratelli imprenditori nei guai

  • Nel garage nascosta la merce del noto supermercato: un denunciato

Torna su
TorinoToday è in caricamento