Foglizzo, poliziotto delle Vallette suicida con un colpo di pistola in testa

L'uomo, 43 anni, in servizio al carcere Lorusso e Cutugno di Torino, ha deciso di farla finita nel piazzale del cimitero di Foglizzo. Non sono ancora chiare le ragioni del tragico gesto

Si è tolto la vita con un colpo di pistola in testa un agente di Polizia penitenziaria in servizio presso il carcere delle Vallette di Torino. L'uomo, 43 anni, ha deciso di farla finita nel piazzale del cimitero di Foglizzo, in provincia di Torino. Non sono ancora chiare le ragioni che hanno spinto l'uomo, 43 anni, a compiere il gesto estremo.

Leo Beneduci, segretario generale dell'Osapp, sindacato autonomo di Polizia penitenziaria: "Come sempre in questi casi - afferma - non conosciamo, e probabilmente non conosceremo mai, le ragioni di un gesto così estremo. I poliziotti penitenziari hanno gli stessi problemi dei comuni cittadini, solo che lavorare in carcere, soprattutto negli ultimi mesi, non aiuta".
(ANSA)

Potrebbe interessarti

  • Pesche alla piemontese: un dolce estivo, leggero, veloce e facile da preparare

  • Il Farò di San Giovanni, speriamo che la pira caschi dalla parte giusta!

  • Il gelato secondo i torinesi: dibattito aperto alla ricerca della gelateria preferita

  • Le migliori vinerie: dove comprare il vino sfuso a Torino

I più letti della settimana

  • Il destino è stato più veloce di Luigi, che era appena diventato papà di una bambina

  • Morto in casa da giorni, i suoi cani sbranano il corpo

  • Tragedia nel cortile: bimba piccola investita dall'auto della mamma, morta

  • Alimenti putrefatti, blatte, scarafaggi ed escrementi: chiuso il panificio-pasticceria

  • Meteo: addio ai temporali, arriva il super caldo

  • Terremoto in tarda serata, trema mezza provincia ma nessun danno

Torna su
TorinoToday è in caricamento