Cadavere lungo i binari, appartiene al 79enne scomparso da Grugliasco

E' di Orlando Diaz Morejon, ingegnere, il corpo trovato lungo la tratta che collega Torino con Bardonecchia

Il cubano scomparso è staro ritrovato cadavere

Appartiene a Orlando Diaz Morejon, 79 anni, ingegnere, il corpo senza vita ritrovato questa mattina lungo la tratta che collega Torino con Bardonecchia.

L’anziano cubano, scomparso da Grugliasco lo scorso 26 gennaio, e residente in via Camillo Cenni, è stato investito da un treno in corsa.

Ad accorgersi della tragedia è stato un macchinista a bordo di un treno in transito questa mattina, giovedì 2 febbraio, intorno alle ore 10.

Il ritrovamento è avvenuto tra le stazioni di Torino San Paolo e Grugliasco in corso Tirreno davanti al civico 370. In una zona facilmente raggiungibile a piedi.

La linea ferroviaria non è mai stata chiusa perché il corpo è stato sbalzato lontano dai binari. Gli accertamenti sono a carico di Polfer e scientifica.

Secondo una prima ricostruzione l’uomo aveva lasciato Cuba con la moglie due mesi fa, direzione Grugliasco. Per riabbracciare sua figlia Yohama che non vedeva da sette anni.

Una gioia spezzata quel 26 gennaio  quando il 79enne è uscito per fare una passeggiata e non è più tornato a casa. I motivi restano ignoti. L’uomo soffriva anche di amnesie legate all’età e quella sera potrebbe aver imboccato la strada sbagliata, perdendo di vista la sua via Cenni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La folle corsa di due carri-attrezzi a 120 km/h: patenti ritirate ai conducenti, multe per 2.700 euro

  • Qualità dell’aria, scatta il livello viola: bloccati tutti i veicoli euro 5

  • Investita da un'auto impazzita alla fermata del bus, è in condizioni gravi

  • Omicidio-suicidio nella villetta: marito uccide la moglie con un colpo di balestra e poi si toglie la vita

  • Scende dopo lo scontro con un'altra auto e viene investito: morto

  • Emergenza smog: continua lo stop a tutti i veicoli diesel fino agli Euro 5

Torna su
TorinoToday è in caricamento