Travolta dal treno in stazione, la ragazzina si è suicidata: "Sono troppo grassa"

Il messaggio in un diario

I soccorsi alla povera Beatrice ieri in stazione

Le telecamere della stazione di Porta Susa e, poco dopo, un diario che la vittima teneva a casa hanno svelato la verità più terribile sulla morte di Beatrice Inguì, la 15enne di Rivoli travolta da un treno nella prima mattinata di ieri, mercoledì 4 aprile 2018, al binario 4. La ragazzina si è suicidata.

Le immagini, infatti, mostrano che la giovane è arretrata volontariamente e non per una distrazione all'arrivo del convoglio, abbandonandosi proprio davanti alla locomotiva che quindi non l'ha agganciata.

Nel sopralluogo a casa, gli agenti della polizia ferroviaria hanno scoperto il diario, su cui Beatrice, che era figlia unica e avrebbe voluto diventare una soprano, scriveva del suo disagio con il suo corpo: "Sono troppo grassa", diceva. E nell'ultima pagina, insieme alla richiesta di scuse ai genitori, una sola parola: "Addio".

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Torino usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mini in corsia d'emergenza esplode dopo essere urtata da un'altra auto: morti padre e figlia

  • Frontale fra due automobili: un uomo è morto, cinque persone ferite

  • Terribile schianto nel sottopasso, ma è la scena della fiction con Raoul Bova

  • Scontro auto-ambulanza: una persona è morta

  • Maxi-tamponamento in tangenziale: coinvolti cinque veicoli, traffico paralizzato

  • Scossa serale di terremoto: avvertita dalla popolazione, ma nessun danno

Torna su
TorinoToday è in caricamento