Travolta dal treno in stazione, la ragazzina si è suicidata: "Sono troppo grassa"

Il messaggio in un diario

I soccorsi alla povera Beatrice ieri in stazione

Le telecamere della stazione di Porta Susa e, poco dopo, un diario che la vittima teneva a casa hanno svelato la verità più terribile sulla morte di Beatrice Inguì, la 15enne di Rivoli travolta da un treno nella prima mattinata di ieri, mercoledì 4 aprile 2018, al binario 4. La ragazzina si è suicidata.

Le immagini, infatti, mostrano che la giovane è arretrata volontariamente e non per una distrazione all'arrivo del convoglio, abbandonandosi proprio davanti alla locomotiva che quindi non l'ha agganciata.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel sopralluogo a casa, gli agenti della polizia ferroviaria hanno scoperto il diario, su cui Beatrice, che era figlia unica e avrebbe voluto diventare una soprano, scriveva del suo disagio con il suo corpo: "Sono troppo grassa", diceva. E nell'ultima pagina, insieme alla richiesta di scuse ai genitori, una sola parola: "Addio".

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Torino usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pane, olio e altri beni primari con i prezzi gonfiati del 200%: denunciato titolare

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Cirio firma l'ordinanza: "Da lunedì i supermercati potranno vendere cancelleria"

  • Coronavirus, Università di Torino: "La carenza di vitamina D può aumentare i rischi di contagio"

  • Stanotte torna l'ora legale, lancette in avanti: "Un mix critico col Coronavirus"

  • Il virus si è portato via Franco il Baffo: la cittadina in lacrime per lo storico vigile, politico e sportivo

Torna su
TorinoToday è in caricamento