Spunta un cadavere sulla ferrovia Torino-Bardonecchia, probabile suicidio

Il ritrovamento sotto il cavalcavia della tangenziale a Rivoli. Si tratta di un uomo di carnagione bianca e dell'età apparente di 70-75 anni. Pesanti disagi per il traffico dei treni

La zona dove è avvenuto il ritrovamento del cadavere, a Rivoli

Il corpo di un uomo di carnagione bianca e dell'età apparente di 70-75 anni è stato visto, dilaniato, sui binari della ferrovia Torino-Modane nella zona di via Chieri a Rivoli, nella prima mattinata di oggi, sabato 20 maggio 2017.

Si tratta quasi sicuramente di un suicidio. A dare l'allarme è stato il macchinista di un convoglio che ha immediatamente bloccato la sua corsa e accertato che non c'era più nulla da fare: era stato investito da un treno passato in precedenza.

Sul posto la polizia ferroviaria che sta cercando di risalire all'identità della vittima. 

Tra le 9.30, ora del ritrovamento, e le 11,15 il traffico ferroviario sulla linea è rimasto del tutto interrotto con l'allestimento di bus sostitutivi da parte di Trenitalia. A essere interessati sono stati dieci convogli il cui percorso è stato limitato. Tutti i treni che erano già in viaggio hanno accusato ritardi fino a un'ora.

Intorno a mezzogiorno la situazione è tornata alla normalità.

Lo scorso 14 settembre una ragazzina si era suicidata nello stesso punto.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Torino usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tenta di uccidere il figlioletto di un anno con le pastiglie nel biberon, poi si taglia le vene

  • Si lancia dal settimo piano del palazzo: morto

  • Trasporto pubblico locale, in arrivo una giornata di sciopero: possibili disagi

  • Autostrada, installati due box per gli autovelox: dove sono

  • Offerte di lavoro e stage alla Magneti Marelli: le posizioni aperte 

  • Suv si schianta contro un muretto: dopo gli accertamenti scatta il sequestro del veicolo  

Torna su
TorinoToday è in caricamento