Video fatti in classe, professori derisi su Whatsapp: sospesi 22 studenti

Sospesi 22 alunni di seconda e terza media. Il professore si è accorto della situazione solo dopo aver requisito un cellulare e aver visto cosa c'era all'interno. Non mancano le polemiche: "Questa è violazione della privacy"

Ventidue studenti della scuola media Mario Costa di San Francesco al Campo sono stati sospesi per aver utilizzato in classe il cellulare nonostante il divieto assoluto imposto dai professori. Un provvedimento che però rischia di aprire un ampio dibattito, soprattutto per il modo in cui è arrivata la punizione. A quanto pare infatti un insegnante ha requisito uno dei tanti smartphone dei suoi alunni e ha controllato cosa ci fosse all'interno, trovando video e foto fatti in classe e condivisi su gruppi Whatsapp in cui gli stessi professori venivano derisi. Non solo, in alcune immagini ci sarebbe state anche alcune studentesse immortalate negli spogliatoi della scuola.

Avendo visto tutto, il professore si è rivolto alla presidente Adriana Veiluva, la quale ha firmato il provvedimento di sospensione per 22 studenti di seconda e terza media, due dei quali (due ragazze) per un giorno e tutti gli altri per tre ore.

La sospensione non è scesa a tutti i genitori, in particolare è stata sollevata la violazione della privacy visto che l'insegnante, dopo aver requisito il cellulare di un suo studente, ha guardato cosa ci fosse all'interno. Al provvedimento per i dodicenni e tredicenni seguirà un'assemblea a scuola in cui sarà affrontata la questione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La tifosa non passa inosservata, ripresa dalle telecamere allo Stadium: ora ha migliaia di followers

  • Arriva l'inverno: prima neve in città e brusco calo delle temperature

  • Auto si scontra col cinghiale che attraversa la strada, poi si ribalta nel fosso: terrore per due ragazzi

  • Tenta di uccidere il figlioletto di un anno con le pastiglie nel biberon, poi si taglia le vene

  • Viaggia sull'auto modificata: multa di 640 euro, veicolo sospeso dalla circolazione

  • Tempo libero e svago, cosa fare a Torino e dintorni sabato 16 e domenica 17 novembre

Torna su
TorinoToday è in caricamento