Arrivano le stelle cadenti, tutti col naso all'insù per esprimere un desiderio

La notte delle stelle cadenti è da sempre uno degli imperdibili appuntamenti dell'anno. Ecco alcuni consigli da adottare per non perdersi il magico sciame delle Perseidi

Come ogni anno si avvicina la notte delle stelle cadenti durante la quale la volta celeste verrà bersagliata da centinaia di meteore luminose. E' lo "sciame" delle Perseidi, così denominate, poichè il punto da cui sembrano provenire tutte le scie è collocato all'interno della costellazione di Perseo.

Erroneamente a quanto si pensa, la notte di San Lorenzo non rappresenta il culmine massimo della pioggia di meteore. Lo sciame si manifesta, infatti, dalla fine di luglio fino oltre il 20 agosto, mentre il picco di visibilità si concentra attorno al 12 agosto, con una media di circa un centinaio di scie luminose osservabili a occhio nudo ogni ora. Condizioni meteo permettendo, dunque, la notte di domani si presenta come una delle serate dell'anno più favorevoli per osservare facilmente le stelle cadenti. Un appuntamento che raccoglie non solo gli appassionati di astronomia, ma anche grandi e piccini pronti a esprimere uno sciame di desideri.

Per non perdersi neppure una meteora è necessario rivolgere lo sguardo verso nord-est, proprio in prossimità della costellazione di Perseo. Secondo gli esperti lo spettacolo sarà maggiore dopo la mezzanotte per raggiungere il culmine nelle ore che precedono l'alba. Importante, per godersi al meglio lo show, scegliere luoghi particolarmente bui, lontani dalle fonti luminose ed evitare di utilizzare torce o telefonini in modo da adattare meglio gli occhi all'oscurità.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Essenziale essere fiduciosi: a volte bisogna pazientare diversi minuti prima di poter scorgere una stella cadente, lo spettacolo, però, una volta iniziato sarà degno dell'attesa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Insetti in casa: la scutigera, l'insetto (utilissimo) che mangia gli altri insetti

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • L'eclissi penombrale della Luna Fragola: questa sera il vero spettacolo è nel cielo

  • Tempesta sul Torinese: zone allagate, paesaggi imbiancati e numerosi disagi

  • Piemonte riaperto da mercoledì in entrata e uscita, stop all'obbligo di mascherine all'aperto

  • Tragedia lungo la statale: scooter e moto si scontrano, morte due persone

Torna su
TorinoToday è in caricamento