No Tav, Stefano Esposito a processo per diffamazione contro attivisti

A muovere le accuse uno scritto pubblicato sul blog del senatore ai danni di quattro attivisti - esponenti Askatasuna - che avrebbero attaccato la polizia durante gli scontrin in Val Susa

Dovrà rispondere del contenuto pubblicato sul suo blog, il senatore Stefano Esposito (Pd), imputato nel processo a Torino per il reato di diffamazione ai danni di quattro attivisti No Tav.

Lo scritto, pubblicato l'8 dicembre 2011, riguardava alcuni esponenti del centro sociale Askatasuna, radunatosi per attaccare la polizia in Val Susa proprio nella stessa giornata. Aveva poi augurato - citando nomi e cognomi - che chi aveva pianificato e diretto le azioni violente, venisse perseguito a norma di legge.

Quattro degli attivisti, che non furono mai coinvolti nell'inchiesta sugli incidenti, presentarono una querela e la procura incriminò il senatore: ora, gli stessi, si sono costituiti parte civile.

Secondo quanto ritenuto dalla difesa, le parole del parlamentare, conterrebbero valutazioni politiche di carattere generale e non sarebbero diffamatorie.

La causa, nel frattempo, è stata rinviata al 10 marzo prossimo

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Sparatoria a Giaveno, Alessandro Gino è in stato di morte cerebrale

    • Cronaca

      Maltempo nel fine settimana, in arrivo la pioggia e (forse) la neve

    • Cronaca

      Recupero lento per i battelli Valentino e Valentina, la navigazione sul Po resta un miraggio

    • Cronaca

      Tour degli orrori nel trincerone ferroviario, discariche e disperati nel mirino del quartiere

    I più letti della settimana

    • Grugliasco, chiude il centro benessere Acquarelax

    • Donna in bilico sulla finestra, paura in centro: traffico bloccato

    • Tragedia in quota, è morto un ricercatore del Cnr

    • Entrano in casa per soccorrere un’anziana, vigili del fuoco intossicati

    • Auto va a fuoco nella notte, distrutto anche il déhors di un bar

    • "Non vedo più mia madre ma solo un teschio": vive 15 giorni col cadavere in casa

    Torna su
    TorinoToday è in caricamento