Stalking nel condominio, rinviata a giudizio una donna denunciata dagli inquilini

Il caso in zona borgo Vittoria, una famiglia ha persino lasciato l'appartamento dopo 10 anni da incubo

Un palazzo del quartiere Borgo Vittoria ha fatto causa a una donna per “molestie continuate”. Andate avanti per circa dieci anni.

Si tratta di uno dei rarissimi casi di stalking condominiale dove la responsabile è stata rinviata a giudizio. Il motivo della diatriba? Urla continue, giorno e notte. E chiamate alle forze dell’ordine.

Una famiglia, disperata per le continue grida, ha preferito lasciare l’appartamento. Gli alloggi del palazzo si sarebbero persino svalutati, secondo le agenzie immobiliari.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia nel palazzo del centro cittadino: uomo si uccide gettandosi nel vuoto

  • Ventiquattro ore dopo, nuovo dramma in autostrada: morto un 26enne

  • Scende dall'auto dopo un incidente e viene travolto da un'altra vettura: morto

  • Sbanda con l'auto e finisce contro il guardrail: morta una donna

  • Precipita dal quarto piano mentre fa lavori in casa: morto dopo l'arrivo in ospedale

  • Sedato sull'ambulanza, si soffoca col vomito e poi muore in ospedale: inchiesta aperta

Torna su
TorinoToday è in caricamento