Strambino, stalking verso i parenti: 62enne accompagnato in casa di cura

L'uomo ha violato il divieto di comunicare con le parti offese mandando un sms

I carabinieri di Strambino hanno notificato ad un 62enne canavesano un’ordinanza di custodia cautelare di ricovero in luogo di cura emessa dal Gip di Ivrea.

La disposizione ha aggravato la precedente misura dell’obbligo di dimora a cui l’uomo era stato già sottoposto lo scorso luglio, in quanto ritenuto responsabile di atti persecutori nei confronti di alcuni familiari.

È stato proprio un sms inviato qualche giorno fa ad uno di loro a provocare l’aggravamento della misura poiché tra le prescrizioni impostegli vi era anche il divieto di comunicare con le parti offese.

Mercoledì i carabinieri lo hanno accompagnato presso una casa di cura e custodia in Valle d’Aosta.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cadavere scaricato da un'auto su una panchina: si tratta di un latitante condannato per rapina

  • Scontro frontale sul rettilineo: auto distrutte, morti entrambi i conducenti

  • L'ex miss Italia e madrina di Torino 2006 investita: necessario intervento al naso

  • Colto da malore, si accascia a terra mentre sta camminando: morto

  • Automobilisti attenti: a mezzanotte entrano in servizio i semafori anti-passaggio col rosso

  • In tribuna allo Stadium, occhiali rotti e ferita allo zigomo per una pallonata

Torna su
TorinoToday è in caricamento