Quattro arresti per droga, due pusher si sono anche finti minorenni

15 quadratini di cocaina sono stati recuperati, gli spacciatori hanno provato a disfarsene durante la fuga

Immagine di repertorio

Si sono finti minorenni per sfuggire all’arresto della Polizia, ma gli agenti insospettiti hanno effettuato delle verifiche che hanno confermato il contrario. I due, inoltre, avevano anche ingerito diversi ovuli di sostanza stupefacente.

Gli agenti del Commissariato “Barriera Milano” li hanno individuati nei pressi dei giardini di via Spontini angolo via Montanaro e in via Brandizzo. Mentre transitavano in via Crescentino hanno visto i due che, notati gli agenti, hanno subito tentato di fuggire. Gli spacciatori sono stati fermati poco dopo.

Avevano 160 euro, due telefoni cellulari e circa 15 quadratini di cocaina di cui hanno provato a disfarsi durante la fuga sputandoli dalla bocca. I due, un gabonese e un senegalese, sono stati tratti in arresto per detenzione di sostanza stupefacente e denunciati per falsa attestazione delle proprie generalità. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Altri due spacciatori, entrambi marocchini di 23 e 28 anni, invece sono stato arrestati dagli agenti della squadra mobile.  Il 23enne cercava di eludere i controlli delle forze dell’ordine alloggiando in un albergo della zona. Nella camera gli agenti hanno rinvenuto diversi grammi di eroina e circa 550 euro in contanti, un bilancino di precisione e vari ritagli utilizzati per il confezionamento della droga, mentre il 28enne è stato notato in strada mentre cedeva sostanza stupefacente. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Consultori: indirizzi e orari a Torino

  • Uccide la madre a coltellate e poi si toglie la vita gettandosi dal nono piano

  • Perde il controllo dello scooter e si schianta: morto in ospedale

  • Torino e provincia, le attività commerciali che fanno consegne a domicilio

  • Il piccolo Riccardo non ce l'ha fatta: è morto 36 giorni dopo il terribile incidente in casa

  • Fa il bagno in mare all'alba ma si sente male: giovane torinese perde la vita a Riccione

Torna su
TorinoToday è in caricamento