Il "Sogno di Natale" in piazza D'Armi aprirà il 1° dicembre 

Nello stesso giorno verrà acceso, dalla sindaca Appendino, il grande albero di Natale in piazza Castello

Il maltempo dei giorni scorsi, oltre a diversi disagi in città, ha causato anche il posticipo  dell'apertura del Sogno di Natale in piazza D'Armi. Il tanto atteso Villaggio di Babbo Natale avrebbe dovuto aprire le sue porte venerdì scorso ma per via delle piogge abbondanti della scorsa settimana, che hanno reso fangoso e instabile il terreno, avrà la sua inaugurazione giovedì 1 dicembre.

Sui suoi 17 mila metri quadrati si potranno visitare, oltre al quartier generale di Babbo Natale, la fabbrica di giocattoli, l'ufficio postale, la pista di pattinaggio, la zona mercatino e dello street-food e si potrà assistere a numerosi spettacoli. 

Nello stesso giorno verrà anche acceso, dalla sindaca Chiara Appendino, il grande albero di Natale in piazza Castello. Una struttura di legno, acciaio e luci di 23 metri di altezza, voluto dalla Città di Torino con il supporto della Fondazione della Cultura e di Iren, che in queste ore è in corso di allestimento. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Anche in tangenziale arrivano velox: ecco dove verranno posizionati

  • Tragedia in ospedale: neonata muore mezz'ora dopo la nascita

  • Dramma nella notte: uomo travolto e ucciso da un'auto pirata

  • Fine corsa per il pirata della strada, la sua auto era in carrozzeria: arrestato

  • Neopatentato si schianta allo svincolo: distrutta l'auto potente del papà, lui aveva bevuto

  • Cibo mal conservato e lavoratori "in nero": ristorante chiuso e multato per 39mila euro

Torna su
TorinoToday è in caricamento