Colf ladra di gioielli, li nascondeva nelle mutande

A Rivarossa. Aveva fatto sparire numeroso materiale e non c'erano segni di effrazione

Immagine di repertorio

La colf era la ladra di gioielli che da qualche tempo aveva colpito la famiglia di un imprenditore a Rivarossa. Lo hanno scoperto i carabinieri di Leini, che martedì 29 novembre hanno arrestato un'italiana di 52 anni residente a Volpiano.

La donna è stata colta sul fatto dopo che la famiglia aveva denunciato gli ammanchi nella villa benché non fossero mai stati rilevati segni di effrazione.

Il padrone di casa, consigliato dai militari dell'Arma, ha così lasciato del denaro e una collanina in oro bianco, del valore di 600 euro, custodita all’interno di un portagioielli, in bella vista.

Quando la donna è uscita ha trovato i carabinieri ad aspettarla ed è scattato l'arresto. Ora si indaga su tutti gli altri ammanchi, di cui la colf è responsabile secondo gli investigatori.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La tifosa non passa inosservata, ripresa dalle telecamere allo Stadium: ora ha migliaia di followers

  • Arriva l'inverno: prima neve in città e brusco calo delle temperature

  • Auto si scontra col cinghiale che attraversa la strada, poi si ribalta nel fosso: terrore per due ragazzi

  • Tenta di uccidere il figlioletto di un anno con le pastiglie nel biberon, poi si taglia le vene

  • Viaggia sull'auto modificata: multa di 640 euro, veicolo sospeso dalla circolazione

  • Tempo libero e svago, cosa fare a Torino e dintorni sabato 16 e domenica 17 novembre

Torna su
TorinoToday è in caricamento