Si mette a caccia dell'ex moglie e sfonda le porte delle camere d'albergo a calci: arrestato

Pedinamenti e minacce

immagine di repertorio

"Visto che ti ostini a non rispondere vengo e ti trascino per i capelli". È una delle tante minacce rivolte da un 52enne italiano, residente a Oulx, all’ex moglie, verso la quale era iniziato da febbraio 2019 una persecuzione fatta di invio di messaggi, pedinamenti e insulti. La donna aveva denunciato l'accaduto ai carabinieri della stazione cittadina.

L’uomo, in preda alla rabbia, era arrivato persino a presentarsi in un hotel del centro cittadino dove riteneva che la moglie stesse dimorando successivamente alla loro separazione, urlando il suo nome e incendiando un cassonetto di rifiuti posizionato nelle vicinanze. Aveva fatto irruzione nell'edificio sfondando con dei calci le porte di due camere d’albergo, al cui interno vi erano gli ignari clienti.

I militari dell'Arma  lo hanno bloccato a metà marzo 2019 durante l’ennesimo appostamento nei confronti della donna, arrestandolo per atti persecutori. Il provvedimento è stato convalidato dal giudice e l'uomo ora è in carcere.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (13)

  • Stufo presidente

  • Ricoglione ci vengo io a parlare col carabinere ... ma vieni anche tu.... quando vuoi ...coglionazzo

  • Sempre a sparare c agate

  • Stufo, titolo/i ti spetta /spettano per riconoscimento /i Nazionale, in quanto ad analfabeta detieni e deterrai incontrastabile il podio, per benemerenza. Mancanza di coraggio eh, a dire di persona a quella/e donna/e di essere picchiata /e al loro paese? Coscienza sporca nell'incontrare un Carabiniere per un caffè al bar? Qualcosa da nascondere....?

  • Stufo Presidente richymingoloide

  • Facile prendersela Con una donna indifesa e inerme. Perché non fai il gallo con quelli della tua stazza? paura?

  • .. Rychoglyone, adesso copio e incollo un po' anch'io, già che non capisci una parola e non sei in grado di rispondere con altro che deliri privi di senso copiati ed incollati fino alla nausea, almeno ci perdo meno tempo... per me non dovrebbero esistere articoli di cronaca nera da commentare diversamente che con un "bravi, ben fatto!" rivolto a forze dell'ordine e magistratura, perché ogni reato è inammissibile e di conseguenza va punito, anche se l'efficacia delle attuali normative andrebbe rivista.... commentare in particolar modo tutti i reati commessi da stranieri è però ovviamente motivato non solo da quanto vale a prescindere per i reati in sé, quanto anche perché non è appropriato punire con le nostre leggi gente che viene qua proprio per quel motivo, e soprattutto non esiste motivo logico per prenderci in casa la feccia a te tanto cara:quindi, si caccino fuori tutti i tuoi amichetti, e ci si dedichi quindi con tutte le risorse disponibili(già insufficienti...) a prevenire e nel caso punire i reati commessi da italiani... quante parole sprecate, per analfabeti del tuo calibro incapaci di leggere... come sta tuo papà? È sempre carabiniere o questa settimana è astronauta?

  • Di cui, F, lei è rappresentante impareggiabile.

  • Zitto pagliaccio mongoloide

  • Vada a dirglielo di persona, riccardo. Mancanza di .....coraggio...?

  • adesso la ex moglie puó muoversi meglio con gli amanti, mentre lui é in galera

  • purtroppo il giudice, visto le recenti sentenze, lo perdonerà motivando assurde scusanti. sicuramente, per me, un elemento del genere deve andare a pulire i cessi da mattino a sera. con tanti calci nel c..lo.

  • Soggetto ignobile, da prendere a calci nel sedere - ad essere gentili. ' Strano ' che stufo non commenti...

Notizie di oggi

  • Salute

    Miracolo in ospedale: arriva con un dardo che gli buca cuore e polmone, viene salvato

  • Cronaca

    Tragedia nell'azienda: morto un giovane ingegnere

  • Cronaca

    Paura in carcere: ergastolano convocato per un provvedimento prende a forbiciate un agente

  • Cronaca

    Aggredisce un poliziotto e con un morso gli strappa un pezzo di dito: arrestato

I più letti della settimana

  • Investita da un’auto mentre attraversa la strada: donna morta

  • Folgorato mentre ripara la macchina del caffè nel ristorante: morto

  • Suicidio negli uffici comunali: dipendente si getta dal terzo piano

  • Una città intera piange Mattia: aveva solamente sei anni

  • Ragazzo investito da un treno, è morto: ferrovia interrotta

  • Prodotti mal conservati, chiusa la macelleria del Mercato Centrale

Torna su
TorinoToday è in caricamento