Tanica di benzina e ascia in mano, va dal fratello: "Adesso distruggo tutto"

Litigio per un immobile

Il materiale sequestrato dai carabinieri la sera di lunedì 3

Ha litigato con il fratello per alcuni lavori da fare in una casa in comproprietà e si è presentato nel suo ufficio, a Borgaretto di Beinasco la sera di lunedì 3 giugno 2019, impugnando un'ascia e con una tanica di benzina per distruggergli e bruciargli tutto (nelle minacce era naturalmente compreso anche lui).

Protagonista dell'accaduto è stato un 54enne italiano residente nei paraggi, che, nel dimenarsi, ha pure ferito il fratello 60enne (che è stato medicato in ospedal e ne avrà per una settimana) con il manico dell'ascia.

I carabinieri della stazione cittadina sono andati a casa dell'aggressore, in viale Papa Giovanni XXIII 24, e lo hanno arrestato per lesioni aggravate. Qui hanno anche trovato e sequestrato diverse armi detenute regolarmente e una quantità di polvere da sparo maggiore rispetto ai limiti di legge.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primo caso di Coronavirus a Torino: un quarantenne che è stato in contatto con i casi in Lombardia

  • Contagio Coronavirus, i casi a Torino adesso sono tre

  • Emergenza Coronavirus: chiuse due aziende e le scuole, montate tende da campo davanti agli ospedali

  • Tragedia nell'area servizio: automobilista si sente male e accosta, ma i soccorritori non riescono a salvarlo

  • Lotto, centrate due quaterne nello stesso paese: valgono 240mila euro

  • Scontro fra tre veicoli, uno travolge un ciclista: muore sotto gli occhi della moglie

Torna su
TorinoToday è in caricamento