Settimo Torinese, doppia manifestazione al centro accoglienza migranti

Se da una parte ci si è schierati a favore, dall'altra, protetto dalle forze dell'ordine, si è radunato il presidio dei militanti della Lega Nord che hanno ribadito: "Prima vengono gli italiani"

Ancora proteste a Settimo Torinese, davanti al centro di accoglienza dei migranti "Fenoglio", gestito dalla Croce Rossa. L'unico hub per l'ospitalità degli immigrati in Piemonte, questa mattina, è stato scenario di una doppia manifestazione, pro e contro gli immigrati. 

Se da una parte ci si è schierati a favore, dall'altra - protetto da uno schieramento di forze dell'ordine - si è radunato il presidio dei militanti della Lega Nord che, con il Movimento Sovranità, ha ribadito che "l'accoglienza non può e non deve essere indiscriminata". Lo slogan per l'occasione è stato: "Basta immigrazione. Prima gli italiani".

"La nostra protesta non è contro l'attività del centro - sottolineano il capogruppo del Carroccio in Sala Rossa Fabrizio Ricca e il consigliere regionale leghista Alessandro Benvenuto - ma contro i continui arrivi di immigrati in una regione e in una provincia, quella torinese, che già hanno dato molto in termini di accoglienza. Qualsiasi altro ulteriore arrivo non può che essere un danno per il territorio".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cadavere scaricato da un'auto su una panchina: si tratta di un latitante condannato per rapina

  • Scontro frontale sul rettilineo: auto distrutte, morti entrambi i conducenti

  • L'ex miss Italia e madrina di Torino 2006 investita: necessario intervento al naso

  • Colto da malore, si accascia a terra mentre sta camminando: morto

  • Automobilisti attenti: a mezzanotte entrano in servizio i semafori anti-passaggio col rosso

  • In tribuna allo Stadium, occhiali rotti e ferita allo zigomo per una pallonata

Torna su
TorinoToday è in caricamento