È nullatenente ma sua moglie ha beni per un milione e 650mila euro: sequestro

Per investigatori è un trafficante di droga

immagine di repertorio

Maxi-sequestro di beni, per un valore di un milione e 650mila euro, a un albanese di 54 anni e di sua moglie, italiana di 44 anni, residenti a Sommariva del Bosco (Cuneo).

La divisione anticrimine della questura di Torino ha eseguito il provvedimento disposto dal tribunale in quanto ritengono che si tratti di beni ottenuti dal reinvestimento di proventi di attività illecite. In particolare lui, un ex maggiordomo, è considerato dagli investigatori un grosso trafficante di droga, attivo in particolare nella cintura sud Torinese. Per il fisco risultava nullatenente e tutti i beni sono intestati alla donna.

Tra i beni sequestrati ci sono una società che ha sede a Sommariva del Bosco, dove sono stati scoperti altri quattro immobili, un immobile a Nichelino; quattro immobili e un terreno a Carmagnola; ulteriori 14 immobili a San Giacomo Vercellese. Sono stati anche sequestrati alcuni conti correnti e fondi azionari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tenta di uccidere il figlioletto di un anno con le pastiglie nel biberon, poi si taglia le vene

  • Viaggia sull'auto modificata: multa di 640 euro, veicolo sospeso dalla circolazione

  • Tempo libero e svago, cosa fare a Torino e dintorni sabato 16 e domenica 17 novembre

  • Esplosione e incendio distruggono la tensostruttura, fiamme nei locali e nube di fumo

  • Autostrada, installati due box per gli autovelox: dove sono

  • Le "soffia" il parcheggio e lui scende dall'auto, la insulta e le stringe il collo

Torna su
TorinoToday è in caricamento