È nullatenente ma sua moglie ha beni per un milione e 650mila euro: sequestro

Per investigatori è un trafficante di droga

immagine di repertorio

Maxi-sequestro di beni, per un valore di un milione e 650mila euro, a un albanese di 54 anni e di sua moglie, italiana di 44 anni, residenti a Sommariva del Bosco (Cuneo).

La divisione anticrimine della questura di Torino ha eseguito il provvedimento disposto dal tribunale in quanto ritengono che si tratti di beni ottenuti dal reinvestimento di proventi di attività illecite. In particolare lui, un ex maggiordomo, è considerato dagli investigatori un grosso trafficante di droga, attivo in particolare nella cintura sud Torinese. Per il fisco risultava nullatenente e tutti i beni sono intestati alla donna.

Tra i beni sequestrati ci sono una società che ha sede a Sommariva del Bosco, dove sono stati scoperti altri quattro immobili, un immobile a Nichelino; quattro immobili e un terreno a Carmagnola; ulteriori 14 immobili a San Giacomo Vercellese. Sono stati anche sequestrati alcuni conti correnti e fondi azionari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia nel palazzo del centro cittadino: uomo si uccide gettandosi nel vuoto

  • Ventiquattro ore dopo, nuovo dramma in autostrada: morto un 26enne

  • Scende dall'auto dopo un incidente e viene travolto da un'altra vettura: morto

  • Il vento fa sobbalzare l'auto, la conducente perde il controllo: vettura finisce fuori strada

  • Raffica di vento fa crollare una porzione di muro condominiale: strada chiusa al traffico

  • La tempesta Ciara su Torino e le valli: decine di interventi dei vigili del fuoco e voli cancellati

Torna su
TorinoToday è in caricamento